La MotoGP rimanda anche il GP delle Americhe per il coronavirus

-
11/03/2020

In seguito al diffondersi dell’epidemia di coronavirus il MotoGP delle Americhe che si corre ad Austin è stato rinviato

La MotoGP rimanda anche il GP delle Americhe per il coronavirus

FIM, IRTA e Dorna hanno annunciato un nuovo cambiamento nel calendario 2020 del Campionato mondiale MotoGP. A seguito dell’attuale epidemia di coronavirus e delle complicazioni logistiche e di movimento che genera, il GP delle Americhe che si corre ad Austin è stato rinviato . Anticipata la disputa per il fine settimana dal 3 al 5 aprile, il test che si svolgerà nel Circuito delle Americhe non verrà eseguito ed è stato rinviato alla fine della stagione. A questo proposito, Dorna ha confermato che il GP delle Americhe si sposterà al 15 novembre.

In seguito al diffondersi dell’epidemia di coronavirus il MotoGP delle Americhe che si corre ad Austin è stato rinviato

Con lo spostamento del MotoGP delle Americhe nel fine settimana dal 13 al 15 novembre, Dorna è stata costretta a ritardare di una settimana l’ultima data della stagione. Il GP di Valencia si svolgerà quindi dal 20 al 22 novembre. Una decisione che, sebbene sia caratterizzata dallo scoppio del coronavirus, a sua volta genera una situazione complicata per la stessa Coppa del Mondo per motivi logistici. Infatti la MotoGP viaggerà negli Stati Uniti dopo aver corso tre eventi consecutivi nel suo tour in Asia e Oceania, e poi in una settimana si trasferirà a Valencia per la chiusura del campionato.

In effetti, il Campionato mondiale MotoGP disputerà un totale di sette gare in un margine di meno di due mesi. Mentre l’inizio della stagione è stato ‘cancellato’ dal coronavirus e i piloti della MotoGP non debutteranno fino al GP di Argentina -5 aprile-, un gran numero di gare si accumuleranno nell’ultimo terzo dell’anno. Va notato a questo proposito che dalla celebrazione del GP di Aragona il 27 settembre fino alla fine della stagione a Valencia nel fine settimana del 22 novembre, la MotoGP passerà attraverso Buriram, Motegi, Phillip Island, Sepang e Austin.


Leggi anche: Bonus Natale 2020, in arrivo un cashback da 150 euro: cos’è, come funziona e come ottenerlo

Ti potrebbe interessare: MotoGP: Marc Marquez è più preoccupato per la Honda che per se stesso