Le vendite di auto negli Stati Uniti caleranno dell’80% a causa del coronavirus

-
26/03/2020

Le vendite di auto negli USA a causa del blocco di molte attività per frenare la diffusione del coronavirus caleranno dell’80%

Le vendite di auto negli Stati Uniti caleranno dell’80% a causa del coronavirus

Le vendite di auto negli Stati Uniti, che hanno implementato il blocco di molte attività per frenare la diffusione del coronavirus, caleranno dell’80% o più, hanno detto gli analisti mercoledì. Le vendite al dettaglio di automobili nel corso della settimana del 22 marzo sono diminuite del 22% su base nazionale su base annua e fino al 40% in alcune città della costa occidentale degli Stati Uniti, secondo un’analisi della società di ricerca JD Power, basata sui dati delle concessionarie americane.

Le vendite di auto negli USA a causa del blocco di molte attività per frenare la diffusione del coronavirus caleranno dell’80%

I dati relativi alle vendite di auto della scorsa settimana non hanno ancora pienamente tenuto conto delle varie situazioni degli Stati Uniti. “Prevediamo di vedere un impatto sempre più ampio da queste restrizioni la prossima settimana con vendite in calo dell’80% o più”, ha dichiarato Tyson Jominy, vicepresidente dei dati e dell’analisi di JD Power. Tyson ha affermato in particolare che New York, un mercato finora dimostrato piuttosto resiliente, dovrebbe cambiare radicalmente nel corso della prossima settimana. New York, il 20 marzo, ha ordinato ai circa 19 milioni di residenti dello stato di rimanere a casa.

Separatamente mercoledì, la società di concessionaria Group 1 Automotive Inc ha dichiarato agli investitori che i volumi complessivi delle vendite di veicoli statunitensi sono diminuiti del 50-70% rispetto alle normali vendite di marzo previste. Il gruppo 1 ha dichiarato che ridurrà le spese di marketing di oltre il 75% e metterà a riposo 3.000 dipendenti statunitensi per 30 giorni, con una possibile proroga di altri 30 giorni.


Leggi anche: Whatsapp dal 2021 smetterà di funzionare su questi cellulari

Nonostante i tristi eventi, Thomas King, presidente dei dati e dell’analisi di JD Power, ha affermato che gli acquirenti di auto probabilmente torneranno indietro dopo un arresto prolungato, che aiuterà il settore a riprendersi. È probabile inoltre che la crisi acceleri il passaggio alle vendite online da parte dei concessionari di automobili, una pratica commerciale che i rivenditori di automobili sono stati lenti ad abbracciare.

Ti potrebbe interessare: Le vendite di auto in Cina crollano dell’80% a febbraio per il Coronavirus