Mercedes sta valutando di espandere la propria partnership con Renault

-
29/07/2020

Mercedes sta valutando di espandere la propria partnership con Renault per lo sviluppo di veicoli elettrici

Mercedes sta valutando di espandere la propria partnership con Renault

Secondo il CEO di Daimler Ola Kallenius, Mercedes sta valutando di espandere la propria partnership con Renault per quanto riguarda la condivisione di più tecnologia per veicoli elettrici. Kallenius ha affermato che Daimler e Renault hanno parlato di possibili aree di cooperazione, tra cui l’elettromobilità. Le due società hanno fatto affari negli ultimi 10 anni, dando vita a prodotti come la Mercedes Classe X basata su Navara . “Siamo aperti a nuovi progetti purché tutti ne traggano profitto”, ha affermato il CEO di Daimler durante l’assemblea annuale degli azionisti della sua azienda. Ha aggiunto che il prossimo Citan completamente elettrico è un esempio “concreto” di come questa relazione possa essere molto utile.

Mercedes sta valutando di espandere la propria partnership con Renault per lo sviluppo di veicoli elettrici

Mercedes aggiunge anche un nuovo furgoncino alla sua gamma, soprannominato Classe T. “Sulla base di questa piccola piattaforma di furgoni, verranno creati due veicoli: mentre la Mercedes-Benz Citan è un veicolo senza compromessi su misura per le esigenze dei clienti commerciali, la Mercedes-Benz Classe T è principalmente focalizzata sui clienti privati”, ha detto la casa automobilistica in una versione ufficiale. “La Classe T e la Citan saranno istituite in collaborazione con Renault-Nissan-Mitsubishi.”


Leggi anche: Naspi pagamento Inps di gennaio 2021: che giorno arriva la disoccupazione

Il marchio tedesco finirà tuttavia la sua collaborazione con Renault per quanto riguarda le sue minicar Smart. I modelli futuri di Smart saranno realizzati in Cina da una joint venture con Geely, che detiene una partecipazione del 9,69% in Mercedes, il suo maggiore azionista unico. Le attuali varianti EV di Smart ForFour e ForTwo utilizzano la stessa tecnologia della Renault Twingo ZE . I fondi pensione di Daimler possiedono una quota del 3,1% in Renault e del 3,3% in Nissan, riferisce Autonews Europa , mentre gli ultimi due detengono l’1,54% ciascuno in Daimler.

Ti potrebbe interessare: Mercedes segue le orme di Tesla, renderà i veicoli aggiornabili per la guida autonoma