Nissan non monterà tablet nei suoi futuri modelli

-
06/04/2020

I futuri modelli Nissan seguiranno lo stesso modello di design degli interni avanzato nel concetto di Ariya

Nissan non monterà tablet nei suoi futuri modelli

I futuri modelli Nissan seguiranno lo stesso modello di design degli interni mostrati con il concetto di Ariya, optando per uno schermo monopezzo con una forma curva. Questo significa niente tablet a differenza di quello che  avviene con i futuri modelli di altre case automobilistiche. I giapponesi sottolineano che il tablet è una soluzione economica come una semplice aggiunta a un cruscotto e non è considerato un ulteriore elemento di design degli interni e, pertanto, non tiene conto di fattori importanti come la sicurezza. Inoltre, pensano che la lettura delle informazioni dovrebbe essere all’altezza degli occhi, confermando il principio che, per natura, l’occhio umano tende a guardare da un lato all’altro.

I futuri modelli Nissan seguiranno lo stesso modello di design degli interni avanzato nel concetto di Ariya

I modelli futuri di Nissan baseranno il design del cruscotto su queste considerazioni, basandosi sulla tecnologia avanzata mostrata nel prototipo del SUV elettrico Ariya, con l’utilizzo di un grande schermo curvo, ma perfettamente definito, con una sezione per gli strumenti e le informazioni più rilevanti per il conducente e il secondo, dedicato all’informazione, all’intrattenimento, al comfort e allo stato del sistema.

Nissan spiega che questa configurazione non impedisce di offrire funzionalità speciali, come la possibilità di spostare le informazioni da una schermata all’altra o eliminarle o di dare un nuovo valore al concetto di “esperienza utente”: quella di consentire al guidatore di regolare la quantità di informazioni da visualizzare sullo schermo. Per molti, un eccesso di informazioni non è necessario e diventa fastidioso.


Leggi anche: Cassa integrazione COVID Ristori Bis: come funziona la proroga e quanto dura, ecco le prime istruzioni Inps

Ti potrebbe interessare: Coronavirus: Nissan interrompe la produzione a Barcellona