Nuova Seat Tarraco: vendite flop? ecco la situazione

-
13/12/2019

La nuova Seat Tarraco ha avuto un debutto non particolarmente positivo sul mercato nel suo primo anno non riuscendo a rispettare le previsioni

Nuova Seat Tarraco: vendite flop? ecco la situazione

La nuova Seat Tarraco ha avuto un debutto non particolarmente positivo sul mercato. Le vendite della vettura della casa automobilistica spagnola infatti non stanno rispettando quelle che erano le aspettative della dirigenza del marchio che fa parte del gruppo Volkswagen. Tanto che qualcuno inizia a parlare di flop. Seat aveva previsto di vendere circa 40 mila unità di questo suo modello nel corso del primo anno di commercializzazione. Ormai però questo obiettivo sembra impossibile da raggiungere in base a quelli che sono i dati ufficiali relativi alle immatricolazioni del suv spagnolo.

La nuova Seat Tarraco ha avuto un debutto non particolarmente positivo sul mercato nel suo primo anno

Nei primi 9 mesi del 2019 infatti sono state vendute appena 23 mila unità della nuova Seat Tarraco. Questo significa che è al quanto difficile che la casa spagnola possa raggiungere l’obiettivo prefissato. A questo punto anzi è probabile che Tarraco non solo non rispetterà le aspettative iniziali ma nemmeno si avvicinerà alla cifra di 40 mila vendite. Anche rispetto ai suoi concorrenti diretti il suv di segmento D di Seat appare molto lontano in termini di immatricolazioni.

Luca de Meo, CEO di SEAT, ha dichiarato di non essere soddisfatto delle vendite della nuova Seat Tarraco e che lui e il suo team stanno lavorando per invertire questa situazione: “Non sono totalmente soddisfatto dei risultati di vendita di Tarraco. Per ovviare a questo, stiamo adattando il mix di propulsori. Ciò sta accadendo perché in alcuni mercati vi sono richieste di versioni con cambio automatico e trazione anteriore, ma abbiamo offerto tale cambio solo nelle versioni più costose con trazione integrale . ” Dunque per aumentare le vendite del suo Suv Seat intende portare sul mercato nuove versioni. Vedremo se questo sarà sufficiente per cambiare le cose in positivo.


Leggi anche: Fondo imprese in difficoltà: domande in riapertura

Ti potrebbe interessare: Seat potrebbe annunciare presto qualcosa di rivoluzionario