Porsche esclude la creazione di una hypercar completamente elettrica

-
05/03/2020

Porsche esclude la possibilità di creare una hypercar completamente elettrica a breve termine

Porsche esclude la creazione di una hypercar completamente elettrica

Porsche esclude la possibilità di creare una hypercar completamente elettrica a breve termine. La casa di Stoccarda teme che il peso delle batterie possa distorcere i valori del marchio. I tedeschi hanno creato il Taycan e nulla suggerisce che l’elettrificazione non si estenda al resto della sua gamma nel corso degli anni, ma al momento i 761 cavalli della sua Turbo S sono una cosa da poco rispetto ad altri veicoli sul mercato. Con l’ascesa dell’elettrico sono infatti arrivate una serie di hypercar con quasi 2.000 cavalli. Tra queste citiamo la Lotus Evija, la Pininfarina Battista e Rimac C_Two.

Porsche esclude la possibilità di creare una hypercar completamente elettrica a breve termine

Ma i grandi marchi sono cauti. Mercedes e Aston Martin hanno una hypercar nel tratto finale del loro sviluppo, ma sia la One che la Valkyrie ricorrono alla tecnologia ibrida. Porsche non ha ancora deciso come sarà il successore della 918 Spyder, ma ciò che sembra chiaro è che al massimo sarà ibrida. Parlando con la rivista britannica Autocar, il suo capo progettista ha escluso la possibilità di fabbricarne una completamente elettrica. “Con il peso delle batterie, è molto difficile trovare il compromesso ideale tra prestazioni, maneggevolezza e peso. Questi hypercar non sono solo pesanti, ma anche molto dipendenti dall’aerodinamica. Finiscono per essere molto simili”, ha dichiarato Michael Mauer.


Leggi anche: Pagamento Imu, calcolo, scadenza e saldo 2020: chi potrà beneficiare della cancellazione per Covid-19

Mauer aggiunge che “il motore non è più così importante” in campo elettrico, quindi la sfida è “fare qualcosa di diverso”. “Penso che la cosa più difficile per Porsche non sarebbe quella di realizzare un’altra hypercar da 2.000 cavalli, ma qualcosa di più piccolo, più leggero e più focalizzato sulla guida.” Questo ci invita a pensare che il successore della Porsche 918 Spyder sarà ibrido. In effetti, a novembre 2019 si vociferava che avessero deciso di ricorrere a un V6 Turbo inedito che loro stessi avevano sviluppato per la stagione di Formula 1 del 2021.

Ti potrebbe interessare: Bmw e Porsche faranno debuttare online le nuove auto a causa del Coronavirus

In effetti, la Ferrari non prevede di creare la sua prima elettrica fino almeno al 2025 per paura che il peso delle batterie ne possa distorcere l’essenza. Lo sviluppo naturale di questa tecnologia ci invita a pensare che nei prossimi anni verranno intrapresi notevoli passi in avanti in termini di durata ed efficienza, quindi è possibile che le batterie di domani siano più leggere e maneggevoli di quelle attuali. Forse allora vedremo una proposta di Porsche.