Renault venderà i concessionari per prepararsi alle vendite online

-
02/03/2020

Renault prevede di vendere alcune delle sue concessionarie di proprietà per puntare tutto sulle vendite online

Renault venderà i concessionari per prepararsi alle vendite online

Renault ha fatto un annuncio importante. La casa automobilistica francese infatti ha detto che prevede di vendere alcune delle sue concessionarie di proprietà dell’azienda in Francia, poiché la casa automobilistica transalpina ha deciso di avviare un programma completo di riduzione dei costi per ridurre le spese di un totale di 2 miliardi di euro nei prossimi tre anni. La società ha dichiarato in un comunicato stampa questa settimana che nell’ambito di una ristrutturazione delle operazioni di vendita al dettaglio che si concluderà entro il 2024, 10 concessionari sarebbero stati venduti in Francia per garantire una “crescita sostenibile e redditizia” e prepararsi per un futuro in cui l’acquisto delle auto passa alle vendite online.

Renault prevede di vendere alcune delle sue concessionarie di proprietà per puntare tutto sulle vendite online

Renault Retail Group venderà anche un edificio operativo nell’area di Parigi. La casa francese ha dichiarato che un acquirente è stato identificato per i concessionari e che i posti di lavoro saranno protetti.  Il Renault Retail Group, una consociata interamente controllata del Gruppo transalpino che ha un totale di 275 concessionarie e 12.000 dipendenti in 14 paesi europei, commercializza i marchi Renault, Dacia e Nissan e ha 94 punti vendita in Francia.

Renault afferma di essere la seconda società di distribuzione automobilistica in Europa ed è responsabile del 35 per cento delle vendite del gruppo in Francia e del 20 per cento in tutta Europa. Si tratta dunque di una notizia molto importante che potrebbe rappresentare una sorta di anticipazione di quello che potrebbe avvenire in futuro nel mondo dei motori un po’ per tutte le principali case automobilistiche che operano a livello globale e che hanno ormai l’esigenza di ridurre sempre di più i costi in maniera da rimanere competitive in un mercato sempre più difficile.


Leggi anche: Bonus vacanze 2021, le novità: proroga con scadenza a fine anno grazie al Milleproroghe

Ti potrebbe interessare: Renault e Dacia confermano ufficialmente novità importanti per Ginevra