Seat combatterà gli incidenti con l’intelligenza artificiale

-
07/03/2020

Seat ha annunciato lo sviluppo da parte di una società israeliana di un sistema in grado di analizzare il volto del conducente e determinare da esso se mantiene l’attenzione sulla strada

Seat combatterà gli incidenti con l’intelligenza artificiale

Seat ha annunciato lo sviluppo da parte di una società israeliana di un sistema in grado di analizzare il volto del conducente e determinare da esso se mantiene l’attenzione sulla strada. L’obiettivo non è altro che minimizzare il rischio di incidenti. Le distrazioni alla guida sono una delle maggiori cause di incidenti stradali. Pertanto, diversi produttori lavorano instancabilmente su sistemi in grado di ridurre al minimo i rischi. Questo è il caso di Seat , che attraverso il suo team Xplora e la mano della società israeliana Eyesight Technologies ha inventato un sistema in grado di rilevare quando il guidatore non ha gli occhi sulla strada.

Seat lavora su un sistema in grado di analizzare il volto dei conducenti e capire se sono stanchi o disattenti

Attraverso  l’Intelligenza Artificiale, la tecnologia in questione utilizza un algoritmo che analizza la posizione della testa del conducente, il suo angolo di visione e l’apertura degli occhi tra gli altri parametri per determinare se è davvero attento a tutto ciò che lo circonda. Nel caso in cui il sistema rilevi una distrazione o sintomi di affaticamento, emetterà un allarme. Oltre a questa funzione di prevenzione degli infortuni, il sistema è in grado di identificare i conducenti  e una volta collegati al veicolo, regolerà elementi come i sedili o la posizione degli specchietti retrovisori in base alle loro preferenze personali. In prospettiva, si prevede che il sistema includerà altre funzionalità come il rilevamento pedonale per avvisare il conducente di possibili rischi.


Leggi anche: Pensioni e legge di bilancio 2021, riparte l’indennizzo ai commercianti

Oltre a tutto ciò, Seat lavora anche di pari passo con la startup israeliana Gauzy . Entrambe le società sviluppano finestre per auto che aumentano la privacy degli occupanti che a loro volta sono in grado di variare il loro grado di opacità a seconda delle condizioni meteorologiche. 

Ti potrebbe interessare: La nuova SEAT Leon TGI è pronta per il suo debutto a Ginevra