Tesla brevetta la nuova tecnologia per le batterie delle sue auto

-
10/07/2020

Tesla ha richiesto un brevetto per una nuova batteria al litio o priva di anodi

Tesla brevetta la nuova tecnologia per le batterie delle sue auto

Tesla ha richiesto un brevetto per una nuova batteria al litio o priva di anodi. Nell’ultimo anno, abbiamo riferito sul partner di ricerca sulla batteria di Tesla, Jeff Dahn e il suo team presso la Dalhousie University, svelando i risultati impressionanti dei test su una nuova cella di batteria che potrebbe durare oltre 1 milione di miglia in un veicolo elettrico. Il team ha lavorato per Tesla per migliorare la densità energetica e la longevità delle celle della batteria riducendo i costi. Ma Dahn, che è un pioniere della tecnologia delle batterie agli ioni di litio, e il suo team hanno anche lavorato sulla tecnologia delle batterie di prossima generazione, oltre a migliorare la tecnologia attuale.

L’anno scorso, abbiamo riferito che il team voleva brevettare una “cellula al litio-metallo priva di anodi” per Tesla che suggerivano che potesse essere la prossima grande novità nella tecnologia delle batterie. Stanno ancora lavorando sulle nuove celle, come evidenziato da una nuova domanda di brevetto del team di Dahn per il gruppo di ricerca canadese di Tesla: “Elettroliti con litio difluoro (ossalato) borato e sali di litio tetrafluoroborato per batterie al litio-metallo e batterie senza anodo”.

Il team di Dahn afferma: “Sono fornite soluzioni di elettroliti che includono sia litio difluoro (ossalato) borato e litio tetrafluoroborato e un componente solvente per l’uso in litio metallico o batteria ricaricabile priva di anodi e metodi di utilizzo delle soluzioni elettrolitiche per migliorare la conservazione della capacità delle celle della batteria. Sono anche previsti sistemi di batterie ricaricabili che includono una batteria al litio o una batteria esente da anodi e soluzioni elettrolitiche comprendenti sia litio difluoro (ossalato) borato e litio tetrafluoroborato e un componente solvente. I sistemi qui descritti mostrano una migliore conservazione della capacità. ”


Leggi anche: Dichiarazione dei redditi 2021: scadenza saldo e acconto, entro quando avviene la rateizzazione post proroga

Nella domanda di brevetto hanno rilasciato risultati dei test che mostrano miglioramenti nella conservazione della capacità della batteria, ma per ora non sembrano aver spinto le celle oltre i 50 cicli. Dovrebbero mettere le batterie a molti più cicli per renderle vitali per la commercializzazione. Come riportato all’inizio di quest’anno, i ricercatori di Tesla hanno pubblicato lavori su una batteria ibrida al litio-metallo come estensore di gamma per auto completamente elettrico.

È importante notare che Tesla, come la maggior parte delle altre società, a volte brevetterà tecnologie che non verranno mai effettivamente messe in produzione. Ulteriori informazioni sui piani della batteria di Tesla dovrebbero essere annunciati il ​​15 settembre durante il suo “Battery Day”.

Ti potrebbe interessare: Mercedes segue le orme di Tesla, renderà i veicoli aggiornabili per la guida autonoma