Tesla Giga Berlino: la costruzione avanza nonostante il coronavirus

-
31/03/2020

Va avanti la costruzione della nuova Giga Berlino di Tesla nonostante l’epidemia di Coronavirus che continua a dilagare in tutta Europa e nel mondo

Tesla Giga Berlino: la costruzione avanza nonostante il coronavirus

L’area forestale sgomberata per la fabbrica Giga-Berlino progettata da Tesla a Grünheide, in Germania, è stata quasi completamente livellata. Secondo un’agenzia di stampa locale, l’Agenzia statale per l’ambiente del Brandeburgo ora vuole consentire la costruzione anticipata delle basi, nonostante 373 obiezioni al progetto. Secondo il quotidiano locale BZ, l’agenzia statale ha giustificato l’approvazione con la previsione di una decisione positiva da parte del Tribunale amministrativo superiore dello Stato.

Va avanti la costruzione della nuova Giga Berlino di Tesla nonostante l’epidemia di Coronavirus

Come per la rapida bonifica e livellamento, in quest’ultima applicazione al Ministero dell’Ambiente di Brandeburgo Tesla fa riferimento alla Sezione 8a della legge federale sul controllo delle emissioni che consente misure premature a condizioni. La casa automobilistica californiana continua a correre il proprio rischio: se il permesso finale non venisse concesso come previsto, la casa americana dovrà smantellare tutto a proprie spese.

Nel frattempo, l’approvazione globale potrebbe ancora richiedere molto tempo. Come riportato dalla stampa tedesca, una data di discussione pubblica originariamente prevista per metà marzo è stata annullata a causa della crisi di coronavirus in corso. Proprio da questo punto di vista, sembra che anche con i lavori in corso che procedono molto rapidi, la pandemia di Covid-19 possa ancora avere qualche effetto sul programma per la costruzione dell’impianto, nonostante le aspettative di Tesla al contrario.


Leggi anche: Pensioni, la ricerca Schroders: ecco perché gli italiani sono i più preoccupati d’Europa

Dalle riprese video del cantiere, è abbastanza chiaro che le restrizioni dovute alla pandemia globale non sono un problema in questa fase del lavoro. La cerimonia inaugurale dell’inizio dei lavori di costruzione prevista dovrebbe avvenire verso metà aprile. Un problema potrebbe ancora essere che né il CEO di Tesla Elon Musk né i politici tedeschi saranno autorizzati a viaggiare a causa dei divieti di viaggio in tutto il mondo derivanti dalla pandemia.

Ti potrebbe interessare: Tesla licenzia dipendenti a causa del calo della domanda per il coronavirus