Tesla: le consegne vanno a gonfie vele nel primo trimestre 2020

-
03/04/2020

ha confermato di aver effettivamente consegnato 88.400 auto e prodotto oltre 102 mila veicoli nel primo trimestre del 2020

Tesla: le consegne vanno a gonfie vele nel primo trimestre 2020

Tesla è riuscita a superare le aspettative di consegna consegnando oltre 88.000 auto nel primo trimestre del 2020. Gli analisti hanno aggiornato le loro aspettative per le consegne e la produzione di Tesla durante il primo trimestre durante la crisi del coronavirus. Secondo gli analisti le aspettative di consegna di Tesla erano di poco superiori alle 77.000 auto. Invece la società californiana è riuscita a soprendere tutti facendo meglio delle più rosee prospettive.

Tesla ha confermato di aver effettivamente consegnato 88.400 auto nel primo trimestre

Oggi infatti la casa automobilistica ha confermato di aver effettivamente consegnato 88.400 auto nel primo trimestre e di essere riuscita a produrre 102.672 veicoli negli ultimi 3 mesi. Nonostante non abbia prodotto veicoli nello stabilimento di Fremont durante l’ultima settimana del trimestre, Tesla si è avvicinata al record di produzione stabilito nel trimestre precedente quando furono realizzati quasi 105.000 veicoli. Ciò è probabilmente dovuto alla crescita della produzione della Gigafactory Shanghai in Cina.

Per quanto riguarda le consegne, Tesla è sorprendentemente in calo rispetto al suo record dell’ultimo trimestre quando hanno consegnato 112.000 veicoli. Ciò non è dovuto solo alla crisi economica innescata dalla pandemia di coronavirus, ma anche perché il primo trimestre è sempre più lento per l’industria automobilistica. Il primo trimestre del 2020 si è rivelato essere il migliore di sempre come numero di auto prodotte e consegnate per la casa automobilistica di Elon Musk. Le cose senza l’emergenza coronavirus sarebbero potute andare ancora meglio per la società americana che in ogni caso non si può di certo lamentare del suo primo trimestre.


Leggi anche: Whatsapp dal 2021 smetterà di funzionare su questi cellulari

Ti potrebbe interessare: Tesla Giga Berlino: la costruzione del nuovo stabilimento avanza nonostante il coronavirus