Tesla licenzia dipendenti a causa del calo della domanda per il coronavirus

-
27/03/2020

Tesla ha annunciato che licenzierà temporaneamente alcuni dipendenti a causa di un calo della domanda per il coronavirus

Tesla licenzia dipendenti a causa del calo della domanda per il coronavirus

Tesla ha annunciato che licenzierà temporaneamente alcuni dipendenti a causa di un calo della domanda durante l’attuale crisi del coronavirus. Un’e-mail di Axel Tangen, direttore del Nord Europa di Tesla, ai dipendenti norvegesi afferma che Tesla prevede di licenziare temporaneamente alcuni lavoratori a causa del rallentamento della domanda.  “In parole povere, la nostra attuale capacità è superiore al lavoro effettivo a nostra disposizione, a causa dell’incertezza e delle restrizioni causate dall’epidemia di coronavirus. Purtroppo, ciò significa che il bisogno di personale sarà inferiore al normale per qualche tempo. Siamo fiduciosi che questa tendenza si invertirà man mano che l’epidemia sarà contenuta e i norvegesi torneranno alla loro vita quotidiana, ma dobbiamo agire per garantire che ci sia un posto dove lavorare per tutti noi quando le cose torneranno alla normalità.”

A causa del calo della domanda per il coronavirus Tesla licenzierà temporaneamente alcuni dipendenti

Il dirigente ha detto che i licenziamenti temporanei inizieranno ad aprile, ma non ha specificato quante persone sarebbero state colpite. Ha scritto: “Parleremo individualmente con i dipendenti interessati dal licenziamento. Inizialmente, saranno licenziati per il mese di aprile. Il dipendente e i rappresentanti della sicurezza si incontreranno con il management su base settimanale per valutare la situazione attuale.” Tangen ha anche affermato che “Tesla deciderà quali dipendenti saranno licenziati in base alla necessità del loro ruolo, alla quantità di tempo in cui hanno lavorato per l’azienda e alle condizioni sociali particolarmente interessanti”.

Non sorprende che le vendite automobilistiche siano in calo in tutto il mondo, poiché il coronavirus sta frenando l’economia mondiale e le persone stanno ritardando gli acquisti importanti, come le automobili. Fonti che hanno familiarità con le vendite di Tesla hanno detto che la casa automobilistica sta vedendo pochissimi nuovi ordini e molte cancellazioni nelle ultime settimane. Ricordiamo che la Norvegia è uno dei mercati più importanti per la società californiana nel mondo.


Leggi anche: Pensioni e legge di bilancio 2021, riparte l’indennizzo ai commercianti

Ti potrebbe interessare: Tesla riaprirà la sua fabbrica per realizzare ventilatori per pazienti COVID-19