Toyota estende le chiusure di fabbrica per paura del coronavirus

-
10/04/2020

Toyota rinvia al 4 maggio l’apertura delle sue fabbriche in Nord America per i timori legati alla diffusione dell’epidemia di coronavirus

Toyota estende le chiusure di fabbrica per paura del coronavirus

Il coronavirus continua a diffondersi in tutto il mondo, causando ogni giorno maggiori impatti. I casi confermati di COVID-19 hanno superato 1,5 milioni su base mondiale, con il bilancio delle vittime che ha superato quota 85.000. Il settore automobilistico è sottoposto a forti pressioni a causa della chiusura delle fabbriche, della riduzione dei contatti con i concessionari e delle interruzioni della catena di fornitura. Anche Toyota Motor ha deciso di rinviare il riavvio delle fabbriche in Nord America – tra cui Canada, Messico e Stati Uniti – di altre due settimane.

Toyota rinvia al 4 maggio l’apertura delle sue fabbriche in Nord America

Le chiusure delle fabbriche indotte dalla pandemia, iniziate a marzo, dovevano inizialmente durare fino al 20 aprile. Ma le crescenti paure del coronavirus hanno spinto Toyota ad aumentare il distanziamento sociale e proteggere la salute dei dipendenti. L’ultimo piano consente ai dipendenti di tornare al lavoro il 4 maggio. La maggior parte delle case automobilistiche statunitensi ha interrotto la produzione a metà marzo in seguito allo scoppio del coronavirus. Tuttavia, le società hanno esteso la sospensione fino alla fine di aprile, in vista della massiccia diffusione della pandemia. Solo un paio di giorni fa, Fiat Chrysler  e Honda Motor hanno annunciato che si aspettano di riavviare la produzione negli Stati Uniti e in Canada a maggio.


Leggi anche: Pensioni, la ricerca Schroders: ecco perché gli italiani sono i più preoccupati d’Europa

Le case automobilistiche si aspettavano inizialmente di riprendere la produzione in aprile, ma ora che la pandemia ha preso una brutta piega negli Stati Uniti, sembra improbabile che la produzione possa iniziare prima di maggio. La sospensione della produzione fino alla fine di aprile arriva dopo che il presidente Donald Trump la scorsa settimana ha esteso le linee guida volte a contenere la diffusione del coronavirus fino al 30 aprile.

Ti potrebbe interessare: Nuova Toyota Supra: l’auto sportiva giapponese si rinnova