Vettel ammette il fallimento suo e della Ferrari

-
04/07/2020

Sebastian Vettel deluso della sua esperienza alla Ferrari che definisce un vero fallimento

Vettel ammette il fallimento suo e della Ferrari

Parole dure quelle di Sebastian Vettel che nella prima giornata di prove libere del primo Gran Premio di Formula 1 della stagione in Austria ha ammesso che i suoi anni alla Ferrari sono stati un fallimento suo e anche della scuderia. Inoltre il pilota tedesco, quattro volte campione del mondo, ha pure ammesso di essere rimasto particolarmente sorpreso dal mancato rinnovo di contratto con il team di Maranello e ha confessato di non aver ricevuto alcuna proposta per un rinnovo così come invece era stato ipotizzato dalla stampa negli scorsi mesi.

Sebastian Vettel deluso della sua esperienza alla Ferrari che definisce un vero fallimento

Dunque Vettel smentisce che la fine della sua esperienza con la Ferrari alla fine di questa stagione sia avvenuta per un mancato accordo tra lui e il team. Sarebbe stato lo stesso Mattia Binotto, team principal del cavallino rampante a comunicare al tedesco di voler interrompere il rapporto di lavoro.

Il tedesco ha detto che ovviamente ha ancora una stagione alla Ferrari e proverà a fare del suo meglio ma fino a questo momento la sua esperienza è stata un vero fallimento. E’ sempre mancato qualcosa per permettere a lui e alla Ferrari di poter vincere il campionato superando la Mercedes.

Per quanto riguarda il possibile approdo alla Renault, Sebastian Vettel non lo esclude ma dice che deve pensare bene al suo futuro e che solo se troverà l’ambiente giusto e le persone giuste continuerà in Formula 1. In caso contrario il quattro volte campione del mondo non esclude la possibilità di provare a fare dell’altro.


Leggi anche: Pensioni Pepp, c’è l’ok alla previdenza integrativa portabile in Europa

Ti potrebbe interessare: Mercedes non chiude la porta a Vettel: “Uno dei nostri piloti potrebbe decidere di lasciare la F1”