Volkswagen Tiguan eHybrid, la tecnologia ibrida plug-in arriva nel SUV

-
01/07/2020

Volkswagen Tiguan eHybrid è il nome della variante più efficiente del SUV compatto revisionato

Volkswagen Tiguan eHybrid, la tecnologia ibrida plug-in arriva nel SUV

Volkswagen Tiguan eHybrid è il nome della variante più efficiente del SUV compatto revisionato. Il marchio tedesco ha abbandonato, almeno per questo modello, il tipico nome commerciale utilizzato per ibridi plug- in tipografati in tre iniziali con un certo livello di sportività, quelli di GTE. Esteticamente, presenta le stesse novità delle versioni a combustione della Tiguan, con i nuovi fari più stretti e una nuova firma luminosa che si collega alla griglia, anche se il paraurti presenta un design specifico con prese d’aria più piccole alle estremità e un centro trapezoidale più allungato, sormontato da una lunetta in alluminio satinato nella parte inferiore, dettagli unici di questa Tiguan più efficiente.

Volkswagen Tiguan eHybrid è il nome della variante più efficiente del SUV compatto revisionato

Volkswagen Tiguan eHybrid presenta il coperchio con la spina per ricaricare la batteria sull’ala anteriore sinistra. Nella parte posteriore, le nuove luci a LED non cambiano, né cambia il nome del modello sotto il badge, sebbene aggiunga un discreto emblema “eHybrid” sotto il pilota destro. Sul paraurti, le aperture di scarico sono state nascoste nella parte inferiore con un pezzo cromato che si estende da un capo all’altro.

La Volkswagen ha assemblato lo stesso propulsore ibrido plug-in della ditta, combinando il motore a benzina 1.4 TSI 156 CV e un motore elettrico che insieme generano una potenza massima di 245 CV . Il sistema è associato al cambio automatico DSG a 6 velocità e alla batteria agli ioni di litio con una capacità di 13 kWh, che offre un’autonomia massima di 50 chilometri , secondo il ciclo WLTP.


Leggi anche: Pensione di reversibilità e convivenza: indispensabile l’unione civile

 
Il marchio tedesco offre diverse modalità di guida, come al solito nei suoi modelli, ma anche due specifici per questa versione di mobilità sostenibile . Per impostazione predefinita, inizia sempre in modalità “E” con la quale passa in modalità elettrica fino a 130 km / h di velocità massima e ne aggiunge altri due: la modalità “ibrida” che consente di risparmiare energia, contemporaneamente al motore a benzina accelera e il nuovo “GTE” con il quale si ottengono le massime prestazioni del sistema.

Ti potrebbe interessare: Coronavirus: in Messico oltre 100 dipendenti di Volkswagen sono stati infettati

Volkswagen Tiguan eHybrid
Volkswagen Tiguan eHybrid