Multa nulla se l’etilometro non è omologato o calibrato, la sentenza

Multa nulla se l’apparecchiatura (etilometro) utilizzata per controllare lo stato di ebrezza non è tarato o omologato, il giudice di Pace accoglie il ricorso.

Arriva una sentenza che fa molto discutere, la multa è nulla se l’etilometro non è omologato o calibrato. La sentenza del Giudice di Pace di Verona, ha rammentato gli obblighi e la legittimità per l’accertamento dello stato di ebrezza con strumenti adeguati e soprattutto omologati e calibrati, si parla dell’etilometro. 

Multa nulla se l’etilometro non è omologato

La sentenza evidenzia l’importanza della legittimità dell’accertamento dello stato di ebbrezza eseguito attraverso l’etilometro che deve possedere l’attestazione dell’avvenuta calibrazione e omologazione. 

La mancanza di tale attestato, necessario a garantire il corretto funzionamento dell’apparecchio, viene meno la validità dell’accertamento dello stato di ebbrezza del conducente. 

Il verbale sanzionatorio dovrà, quindi, attestare i dati relativi agli adempimenti tecnici obbligatori. 

La sentenza del Giudice di Pace di Verona

La sentenza del Giudice di Pace di Verona nella sentenza numero 377/2020 si è pronunciata nel caso di opposizione di un verbale sanzionatorio con ricorso dell conducente che era stato sanzionato per stato di ebrezza secondo ex articolo 186, lett. a del codice della Strada. 

Al conducente era stata ritirata la patente di guida, oltre la multa per guida in stato di ebrezza dovuta all’assunzione di sostanze alcoliche. Il conducente, non accetta la multa e ricorre davanti al giudice lamentando la mancanza di calibratura dell’etilometro utilizzato nell’accertamento. 

Il giudice accoglie il ricorso ed evidenzia come gli agenti non abbiano documentato che l’apparecchiatura utilizzata all’atto dell’ispezione per alcol test lo strumento fosse stato omologato o calibrato secondo le disposizioni normative.

Ti potrebbe interessare anche: Multa passaggio con il rosso, se il T-Red non è tarato, è nulla?

La Corte di Cassazione e il libretto metrologico

La Corte di Cassazione con il provvedimento numero 1921/2019, ha  precisato, che l’etilometro deve essere accompagnato dal libretto metrologico che contiene tutti i dati per identificare l’apparecchio utilizzato (matricola, omologazione, costruttore e conformità) e tutte le operazione di controllo periodico effettuate presso il Centro prove del Ministero dei trasporti. 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”