Cane Sciolto di Federico Scarioni: biografia di Omar Pedrini, alla ricerca del musicista

Un libro che si legge tutto d’un fiato, alla ricerca di Omar Pedrini in un viaggio nella musica senza tempo.

Spesso quando ci si imbatte in una lettura biografica, più o meno, sappiamo l’andamento del libro.Nella biografia di Omar Pedrini invece bisogna prepararsi ad un viaggio.

Un viaggio nel vero senso della parola,la ricerca,la fuga,il ricongiungimento di due persone che sono come il gatto col topo ma in maniera inconsapevole.

Cane sciolto: alla ricerca di Pedrini

Raccontare la vita di Omar Pedrini è come scrivere una saga. Eventi su eventi,particolari che s’intrecciano in un meccanismo tra il mistico, il reale e il surreale dove tutto ha un senso ed è proprio questo quello che Omar ha trasmesso: un insieme di “storie” che influiscono nel suo modo di vivere e di fare musica. Federico Scarioni ha colto il senso immergendosi nel personaggio diventando il suo ego e solo così ha potuto raggiungere Joe nel suo viaggio,descrivendo proprio lui un viaggio insieme alla sua inseparabile valigia rossa con i cd dei Timoria. Un viaggio lungo tutta la penisola,un viaggio che fa capire le mille vite di Omar,trasversali,dal baretto della sua Brescia agli uliveti della Puglia. Ogni tappa una storia,ogni storia un’avventura, a volte abbiamo la sensazione che non stiamo  leggendo una biografia bensì un’avventura fino alla ricerca del proprio “io”.

Un libro che viene letto tutto d’un fiato,poiché è proprio il modo in cui è stato scritto che non dà la possibilità di fermarsi,è impossibile con un personaggio così,è impossibile con un autore così.

Tra testi,concerti,canzoni,bevute,tatuaggi e soprattutto chilometri,il nostro Federico conclude il suo viaggio con Joe,finalmente Genova è raggiunta,passando per Londra,passando tra l’anima anche di chi non è fans dei Timoria.

Un grande libro,una grande storia,un grande viaggio.

Antonio Murante

Sono nato a Salerno nel 1971, romano d'adozione, amo dipingere,suonare il basso,amo la musica in tutte le sue forme ed è l'unica cosa a cui non rinuncerò mai.
Follow Me: