Vasco Rossi tra mito e leggenda

Comprendere il significato dei “messaggi di Vasco” nei testi delle sue canzoni.

Prima di leggere questo articolo bisogna mettere da parte i pregiudizi soggettivi e ritenere questo scritto una forma di analisi obiettive riguardo l’uomo Vasco. Gusti a parte,tutti hanno ascoltato o canticchiare una canzone di Vasco: chi per puro piacimento,chi perché era orecchiabile,chi tramite canali di comunicazione interattivi o altro.Tutti hanno associato un momento della loro vita in base a una canzone in particolare,ma qualcuno si sarà mai chiesto come mai Vasco sia considerato un mito o una leggenda? Il motivo è da vederlo in modo ritroso,cioè chiedendosi come mai 3 generazioni amano Vasco.

Vasco si ama per semplici ragioni ed una delle tante è quella di ritrovarsi in qualche canzone. Abbiamo sempre la sensazione che qualche canzone di Vasco parla di noi e è indubbiamente vera come cosa poiché le storie,i racconti hanno sempre un qualcosa in comune e di vissuto. Tante volte una canzone sembra fatta per noi, ed è proprio qui che nasce una leggenda. Tante canzoni,tante storie in comune come se Vasco parlasse di noi attraverso le canzoni ed è per questo che viene amato. Un suo concerto è un raduno,un ritrovo e col passare del tempo diventa sempre un evento unico. Essere presenti è quasi un obbligo morale, “l’esserci a tutti i costi” è un qualcosa che ci fa essere protagonisti di un avvenimento che ,oltre che unico, potrebbe essere l’ultimo.

Psicologicamente si è sottoposti ad un rito che vede partecipare gente che si riconosce in un unico ideale,un unico pensiero che accomuna tutti. Ed è proprio questa aggregazione,anche di massa è sinonimo che “Vasco arriva alla gente”. I numeri, e non solo quelli, sono l’epilogo che Vasco,al di là del personaggio che si è creato, è una persona credibile, è una persona che espone il suo essere parlando al nostro essere, ed è questa la differenza che porta a considerare che il passaggio da rockstar a leggenda è avviato. Vasco è e rimarrà una persona che probabilmente resterà impressa ancora per generazioni,non per il personaggio che è,ma per la persona capace di accomunare sotto un’unica bandiera le sensazioni di ognuno di noi è volendo in parte anche rinnegare sarà difficile,perché Albachiara l’hanno cantata tutti nella vita almeno una sola volta.

Antonio Murante

Sono nato a Salerno nel 1971, romano d'adozione, amo dipingere,suonare il basso,amo la musica in tutte le sue forme ed è l'unica cosa a cui non rinuncerò mai.
Follow Me: