Mutuo agevolato legge 104, facciamo chiarezza

Mutuo agevolato legge 104: il programma Plafond casa rivolto a determinate categorie, tra cui soggetti disabili, non è stato ancora rinnovato per il 2019

In seguito alle numerose richieste di informazioni da parte dei nostri utenti al riguardo della concessione di un mutuo agevolato, per l’acquisto di un immobile, per persone disabili o aventi all’interno del nucleo familiare un soggetto con legge 104, abbiamo fatto un’indagine approfondita presso gli istituti bancari, per aver chiaro tutta la situazione.

Dall’indagine, portata avanti dalla nostra redazione presso diversi Istituti bancari, è emerso che in realtà la concessione portata avanti fino al 2018 per i mutui agevolati per disabili, non è stata ancora rinnovata per l’anno 2019, nello specifico il piano “Plafond casa”.

Plafond casa: il rinnovo mancato

Il programma Plafond casa è stato introdotto nel 2013, esso era un accordo tra l’Associazione bancaria italiana e la Cassa Depositi e Prestiti. L’accordo delineava le regole da applicare e le linee guida da seguire per la concessione di un nuovo mutuo ipotecario, dalle banche che aderivano a tale programma.

Il Plafond Casa, quindi, dava la possibilità di stipulare un mutuo a tasso agevolato. Questa agevolazione era rivolta solo a determinate categorie, con specifici requisiti.

Il mutuo agevolato “Plafond casa” poteva essere richiesto da sole persone fisiche, nelle seguenti condizioni:

  • Essere una giovane coppia che deve avere un’età compresa: un componente non più di 35 anni l’altro non più di 40 anni. E che abbia formato da almeno 2 anni un nucleo familiare;
  • Famiglia numerosa con almeno 3 figli a carico;
  • Nucleo familiare che hanno un disabile, a carico, certificato con la legge 104.

Ad oggi non si hanno notizie certe sul rinnovo del programma “Plafond casa” per il 2019. Ma lo Stato con la legge di bilancio 2019 ha istituito un fondo garanzia mutui a cui possono accedere diverse tipologie di categorie.

Mutuo o prestito con legge 104: quali sono le procedure da seguire?

Fondo Garanzia mutuo Consap: la nuova agevolazione

Il governo con il Decreto legge Crescita, pubblicato il 30 aprile 2019 nella Gazzetta Ufficiale, ha rifinanziato il Fondo di garanzia, gestito dalla Consap per il mutuo per l’acquisto della prima casa.

La Consap ha creato il Fondo di garanzia al 50%, per favorire famiglie all’accesso al credito per l’acquisto della prima casa.

Il fondo Garanzia Consap è finanziato per dare garanzie sui finanziamenti ipotecari richiesti da categorie solitamente più svantaggiate.

Possono richiedere l’adesione al Fondo garanzia prima casa Consap, le seguenti categorie:

  • giovani coppie con almeno uno dei due componenti che non abbia superato i 35 anni;
  • single con figli minori;
  • giovani con età anagrafica non superiore ai 35 anni;
  • conduttori di case popolari.

Per tutte queste categorie il mutuo Consap copre il 50% della quota capitale, dando la possibilità di poter richiedere un mutuo al 100% del valore dell’immobile.

In realtà la garanzia viene concessa senza alcun limite di età o di reddito. Ma le condizioni da rispettare sono:

  • il mutuo non può superare i 250 mila euro;
  • il richiedente non può avere ulteriore proprietà di immobili ad uso abitativo, tranne che siano stati ricevuti per successioni;
  • l’immobile si deve trovare su territorio italiano e non deve essere di lusso, quindi non può appartenere alle categorie catastali A1, A8 e A9.

Anche se il fondo garanzia mutuo 50% Consap non è rivolto esplicitamente a soggetti disabili, questi non sono esclusi dal poter richiedere tale agevolazione.

Mutuo Casa con Fondo Garanzia Consap al 50%: ecco come fare richiesta

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.