Mutuo casa: quali sono i soggetti che non possono far richiesta?  Ecco i requisiti aggiornati al 2019

Per ottenere un mutuo bisogna essere in possesso di specifici requisiti. Ecco le novità del 2019

Per effettuare una richiesta di mutuo casa bisogna avere degli specifici requisiti anagrafici, legali e finanziari. In questo articolo mettiamo in evidenza quali sono i requisiti essenziali per ottenere un mutuo e cosa fare per in mancanza di essi.

Mutuo casa: requisiti per richiederlo

Uno dei requisiti principale è l’età anagrafica, bisogna essere maggiorenni come limite minimo, mentre il limite massimo è stabilito dall’istituto di credito, e può essere fissato a 70 anni, 75 o 80.

Il richiedente deve avere la residenza in Italia o la cittadinanza in uno Stato dell’Unione Europea.

Il mutuo casa può essere richiesto anche da cittadine extracomunitari con regolare permesso di soggiorno. Chi non ha questi requisiti e di conseguenza non può far richiesta di un mutuo, ha diverse soluzioni da poter attuare, come:

  • spostare la residenza nel nostro Paese;
  • ottenere la cittadinanza italiana o europea;
  • richiedere il permesso di soggiorno.

Mutuo casa: requisiti finanziari

Gli istituti bancari prima di erogare un mutuo, oltre alla valutazione dei requisiti anagrafici, valuta molto approfonditamente la solidità finanziaria del soggetto. Viene preso in considerazione non solo il reddito personale del richiedente ma anche quello del nucleo familiare. Vengono anche valutate le eventuali garanzie personali e reali. Sono presi in considerazione, l’eventuale presenza di garanti, cioè soggetti che possono intervenire in caso di inadempimento delle rate, oltre al valore dell’immobile da ipotecare.

Mutuo casa: documenti da presentare

La banca analizzando, quindi, i requisiti anagrafici, legali e finanziaria ha ben chiaro la capacità di rimborso del cliente. La banca avvia l’istruttoria approfondita che, in caso di esito positivo, erogherà il mutuo richiesto.

I requisiti vanno dimostrati con la presentazione alla banca di diversi documenti, come:

  • carta d’identità o di altro valido documento di riconoscimento;
  • certificato di residenza o del permesso di soggiorno;
  • contratto di lavoro a tempo indeterminato o determinato;
  • buste paga degli ultimi anni;
  • ultime dichiarazioni dei redditi;
  • ultimi estratti conto; i cedolini della pensione.

Mutuo casa: requisiti al 2019

Nel 2019, i requisiti per la richiesta di un mutuo sono stati aggiornati. Infatti, oggi anche i lavoratori freelance e le persone che non possono dimostrare la presenza di entrate fisse mensili, come i prestatori di lavoro occasionale e chi ha un contratto di lavoro atipico possono far richiesta di mutuo. Anche se la concessione del mutuo nei confronti di questi soggetti è sempre legata alla presenza di garanzie personali prestate da terzi o di fonti di reddito diverse dai redditi da lavoro e pensionistici, come ad esempio di introiti che derivano da affitti di immobili. Ma ci sono anche Fondi di garanzia istituiti dallo Stato, uno di questi è il Fondo garanzia Consap.

Mutuo prima casa 2019: Fondo Consap con garanzia del 50%. Via alle domande

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.