Mutuo e coniuge a carico: la detrazione degli interessi non sempre spetta

Quando si contrae un mutuo per acquistare l’abitazione principale con coniuge a carico, la detrazione fiscale non sempre spetta, i chiarimenti dell’Ade.

Quando si accede ad un mutuo fra i coniugi per acquistare o costruire l’abitazione principale, bisogna prendere tutte le informazioni in modo corretto, in quanto non sempre ai fini fiscali si hanno le stesse detrazioni. La differenza è rilevante, quando il coniuge è a carico e se il mutuo è per acquisto o costruzione.

Mutuo e coniuge a carico: la detrazione fiscale

Nel caso di un acquisto di un immobile destinato ad abitazione principale, con il coniuge a carico,  è sempre possibile portare in detrazione la quota di mutuo anche dell’altro coniuge. Mentre, nel caso di mutuo per costruzione questa possibilità non è prevista, anche se la finalità è la stessa: contrarre un mutuo per la futura abitazione dei coniugi.

L’Agenzia delle Entrate ha affrontato più volte il caso, nello specifico ha risposto ad un contribuente che chiedeva la possibilità di portare in detrazione il mutuo contratto per costruire l’abitazione principale, di cui lui e la moglie sono cointestatari e proprietari, e la moglie è a suo carico. La risposta dell’Agenzia è stata negativa, in quanto, diversamente all’acquisto, il mutuo ipotecario per la costruzione della casa, anche se adibita ad abitazione principale, non include il trasferimento della detrazione fiscale da coniuge a coniuge.

Leggi anche: Mutuo prima casa: limiti di detrazione degli interessi, le novità dell’Agenzia


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”