Naspi, novità su rate e durata della disoccupazione (la circolare Inps)

Naspi, importanti novità con la circolare dell’Inps del 6 settembre 2018: ecco cosa cambia e come verificare tutti i dati online.

L’Inps con un comunicato del 6 settembre 2018 ha informato di aver istituito un nuovo servizio. L’importo delle rate dell’indennità di disoccupazione, quindi della Naspi, potrà essere verificato online.

Ecco le novità INPS

Da oggi, 6 settembre 2018, grazie a questo nuovo servizio, è più facile conoscere l’importo e la durata della Naspi, l’indennità di disoccupazione.

Per poter verificare quali sono le somme spettanti è necessario accedere al sito dell’INPS e inserire le proprie credenziali (o quelle dell’Istituto o le credenziali Spid). Dal sito Inps sarà possibile visualizzare tutte le informazioni sulla domanda di disoccupazione e scaricare il prospetto con durata della Naspi e importi delle rate mensili.

Vediamo ora quali sono le novità inoltrate dall’Inps per rendere più semplice la comprensione di quanto spetta di indennità di disoccupazione.

Naspi: come verificare online l’importo delle rate e durata

Dal 6 settembre 2018 l’Inps mette a disposizione, in maniera dettagliata l’importo delle rate della Naspi, accedendo al servizio dedicato messo a punto dall’INPS e reso noto con il comunicato pubblicato in questo stesso giorno.

Ecco la procedura da eseguire

L’ importo delle rate e durata della disoccupazione  saranno disponibili all’interno della sezione “Tutti i servizi – Nuova Assicurazione sociale per l’impiego (NASpI): consultazione domande”, alla quale sarà possibile accedere usando le credenziali INPS o SPID.

Nel momento in cui la domanda di disoccupazione viene accolta, basta cliccare sulla voce “Dettagli” e si aprirà il prospetto di calcolo della Naspi (scaricabile in pdf), nel quale è indicata la durata dell’indennità con gli importi lordi da liquidare mensilmente.

Nel documento saranno elencati tutti gli importi già erogati a titolo di indennità di disoccupazione, e inoltre ci sarà una nota che indicherà la progressiva riduzione della Naspi del 3% a partire dal 4° mese di erogazione, così come previsto dalla normativa di riferimento come criterio di calcolo.

assegno di ricollocazione 2018

Naspi: sul sito INPS informazioni anche sull’esito della domanda e la data di accredito della Naspi

Il servizio online dell’INPS relativo all’indennità di disoccupazione subisce anche altre variazioni.

Con il comunicato del 6 settembre 2018 l’INPS indica che all’interno della propria area riservata l’utente potrà verificare online in maniera autonoma l’esito della domanda di disoccupazione e la data di accredito dell’assegno mensile.

Sarà necessario cliccare alla voce “I tuoi avvisi” presenti nella propria sezione “MyInps” e saranno presenti due diverse tipologie di comunicazione:

“Notifica della Comunicazione”, da cui si può consultare la lettera di riscontro che comunica l’accoglimento/rigetto o la richiesta di ulteriore documentazione, spedita dall’Inps tramite Postel e archiviata nel servizio Cassetta Postale online, che resta a disposizione dell’utente anche in caso di smarrimento della lettera;

“Disoccupazione non agricola dal …”, avviso di liquidazione di ogni rata di NASpI contenente indicazione dell’importo lordo liquidato sull’IBAN che si è indicato nella domanda.

Assegno per disoccupati, arriva l’avviso tramite sms o mail, tutte le novità


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.