New York: un viaggio alla scoperta della Grande Mela

Le meraviglie di New York: ecco cosa non si deva perdere nella Grande Mela.

Se vi trovate negli Stati Uniti non potete non andare a visitare una delle più grandi città nel mondo. Unica nel suo genere, caratterizzata dai più grandi grattacieli e dal suo stile  Art Déco che ritroviamo nel Chrysler Bulding e nell’Empire State Building, a catturare l’attenzione sono le  loro cime coniche in acciaio, quartieri con ville residenziali a schiera in mattoni, piccoli condomini e case molto meno eleganti, e palazzi in stile vittoriano, i complessi religiosi sono tutti  visibilmente in stile neogotico.

La Grande Mela

Manhattan è una delle tappe da non perdere se vi trovate nella Grande Mela, parte dalla punta dell’isola che si affaccia sul porto della città e termina alla 14th Street, qui sono concentrati quasi tutti i luoghi più famosi e importanti della città.

Assolutamente da non perdere la visita alla statua della Libertà, un’imponente struttura in rame e acciaio, alta 96 metri, domina l’intera baia di Manhattan, raffigura una donna con in mano la fiaccola, simbolo del fuoco eterno e una tavola con scritto la data del giorno dell’Indipendenza, la corona a sette punte simboleggia i sette mari e i sette continenti, mentre la catena ai piedi rievoca la liberazione dal potere.

9/11 Memorial: è il luogo dove sono crollate le Torri Gemelli dopo un attentato aereo, è un monumento dedicato a tutte le persone che hanno perso la vita in quel tragico giorno.

Per passare qualche ora in relax o per fare una bella corsa in bicicletta, Central Park è l’ideale, è il parco più grande della città e per visitarlo servirebbero diverse giornate.

Se volete arrivare a Brooklyn a piedi potete attraversare il ponte più lungo del mondo il Brooklyn Bridge uno dei più grandi progetti d’ingegneria del 19°secolo.

Top of the Rock: se non potete andare all’Empire State Bulding, dal suo osservatorio potete ammirare, guardando verso sud lo State Building e a nord la fantastica visuale del Central Park, a natale potete fotografare l’albero di Natale e farvi una pattinata sulla pista di pattinaggio al RockFeller Center.

Molto caratteristici sono anche i quartieri come Little Italy,Soho, Harlem.

Tra i musei interessanti a New York cè il MoMa, uno dei musei più importanti di arte moderna.

Non potete lasciare la città senza aver prima passeggiato per Times Square, la ”piazza” caratterizzata da luci al neon, grandi cartelloni pubblicitari e dal flusso ininterrotto di gente. Negozi e ristoranti per tutte le tasche.

È consigliabile girare per la città in metropolitana, si ha l’opportunità di acquistare a poco prezzo una card dandovi la possibilità di spostarvi in tutta comodità.

 

Simona Spaziani

Ho 27 anni e sono della provincia di Roma. Sono appassionata di musica e faccio la barlady presso il New Rockness di Genzano di Roma. Nel tempo libero mi piace scrivere per condividere le mie passioni musicali e i cocktail che invento.