News pensioni: lo spauracchio di una riforma spiacevole

News pensioni: quali condizioni potrebbe prevedere l’accesso al MES in ambito previdenziale? Lo spauracchio di una riforma spiacevole.

Continua a destare preoccupazione, soprattutto in ambito previdenziale un possibile ricorso al MES da parte dell’Italia. La preoccupazione più grande riguarda la riforma delle pensioni che potrebbe essere bloccata se l’Italia dovesse accettare di far ricorso agli aiuti salva Stati. Vediamo quindi le news al riguardo e i possibili effetti che potrebbero esserci sulle pensioni.

News Pensioni e Mes

C?è chi provoca un allarmismo, al momento, sconsiderato ipotizzando quello che è accaduto in Grecia. Il senatore del Movimento 5 Stelle Michele Giarrusso annuncia che ricorrendo al Mes si devono accettare condizioni previste nei trattati che porterebbero al dimezzamento degli stipendi e delle pensioni, alla cancellazione della liquidazione, alla chiusura di scuole e ospedali pubblici, al licenziamento di insegnanti ed impiegati del pubblico impiego.

A far paura è il precedente della Grecia ovviamente e le novità che potrebbe avere su una eventuale riforma pensioni. Ma quali potrebbero essere le ripercussioni del ricorso al Mes sulle pensioni? In Grecia i primi provvedimenti presi furono quelli di tagliare stipendi di pubblici impiegati e pensioni del 20%.

Questo temono i pensionati e chi alla pensione deve ancora accedere teme un allungamento dei tempi a causa dell’aumento dell’età pensionabile (che in Italia è già molto alta).

Anche Matteo Salvini si è espresso in proposito annunciando che un ricordo al Mes potrebbe portare l’Italia a dover varare una riforma pensioni affatto piacevole.

Anche per Salvini non può esistere un Mes senza condizioni e l’accettare l’accesso al fondo potrebbe richiedere un taglio alle pensioni. Il leader del Carroccio sostiene che accedendo al MES l’Italia si vincolerebbe mani e piedi e a decidere quando gli italiani potranno andare in pensione potrebbe essere qualcuno fuori dell’Italia.

Previsioni pessimistiche, visto che in ogni caso il Premier Giuseppe Conte ha affermato che in questo momento all’Italia non serve il MES ma gli Eurobond e che, se anche sei dovesse accedere al Fondo Salva Stati lo si farebbe solo nel caso non ci fossero le condizionalità imposte. Quello che si sta chiedendo (E non lo sta chiedendo solo l’Italia visto che l’emergenza riguarda tutti i Paesi dell’Eurogruppo) è un MES senza condizioni visto che a doverne usufruire non sarebbe una sola nazione ma quasi l’Europa intera.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.