Noleggio a lungo termine: l’alternativa all’acquisto dell’auto

Prendere in considerazione il noleggio a lungo termine invece dell’acquisto dell’auto in alcuni casi può convenire.

E’ arrivata l’ora di cambiare l’auto e come sempre iniziano le riflessioni se comprarla nuova o usata, i dubbi su quale modello scegliere e la consapevolezza che dovremo tenerla per diversi anni.  Molto spesso nel dubbio si evita di fare l’acquisto e ci si tiene l’auto vecchia con il rischio che, prima o poi, ci lasci a piedi. Tutto questo f si che l’economia dell’automobile sia bloccata e mantiene in servizio auto vecchie e poco sicure: secondo fonte ACI l’età media di un veicolo in Italia è di oltre 14 anni per le auto a benzina e di quasi 10 anni per quelle alimentate a Diesel.

Noleggio a lungo termine

Ma se invece di acquistare un’automobile si decidesse di noleggiarla? Significherebbe guidare un’auto senza però possederla evitando, quindi, il rischio delle inevitabili svalutazioni. La soluzione ideale in questo frangente potrebbe essere rappresentata dal noleggio a lungo termine che fino a qualche anno fa era riservato solo alle grandi aziende ma che nell’ultimo periodo sta aprendosi anche ai privati con contratti stilati sulle esigenze del cittadino che non ha vantaggi fiscali sul noleggio.

Con il noleggio a lungo termine pur usando l’automobile si evitano una serie di problemi e di spese prima fra tutti la svalutazione. Il noleggio, al momento rappresenta il 27.7% dell’intero mercato automobilistico italiano.

Con un contratto con pagamento a cadenza mensile si ha la possibilità di guidare un’auto senza esserne proprietari e senza sostenere tutte le altre spese di gestione e manutenzione del veicolo. I contratti di noleggio, infatti, di solito comprendono, oltre all’affitto del mezzo di trasporto anche  le seguenti spese:

  • assicurazione RC auto
  • assicurazione furto e incendio
  • bollo auto
  • gestione dei sinistri
  • manutenzione ordinaria e straordinaria del veicolo
  • cambio stagionale degli pneumatici
  • soccorso stradale.

Pagando, quindi, il canone mensile l’unica spesa che si deve affrontare per girare con l’auto è quella relativa ai carburanti.

ANIASA, associazione dei noleggiatori, afferma che “A parità di modello e di percorrenza, stimiamo una convenienza media del 15% rispetto alla proprietà, senza contare altri vantaggi, come non immobilizzare l’intero capitale per l’acquisto o il tempo risparmiato per la ‘burocrazia dell’auto’: bollo, assicurazione, manutenzione, eventuali multe o incidenti”.

In sostanza per l’acquisto di un auto di solito occorrono circa 15mila euro a cui aggiungere la gestione del veicolo per 36 mesi di circa 4mila euro. Sottraendo il valore dell’auto al momento di rivenderla (in media 6300 euro) la spesa totale per 36 mesi di possesso di un veicolo è di 12700 euro, ovvero 352 euro al mese.

Per il noleggio dello stesso modello di auto la spesa mensile sarebbe di 225 euro a cui aggiungere, in alcuni casi, anche l’anticipo che solitamente è di 2500 euro. Il costo totale per 36 mesi di utilizzo del veicolo è di 10.600 euro, con un costo mensile totale di 295 euro.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.