Non lasciate bottigliette d’acqua di plastica in macchina: è pericoloso

Molte persone hanno per abitudine di lasciare le bottigliette di acqua in auto, pensando che sia una cosa normale e innocua, ma non è così e ci sono molti pericoli.

Molte persone sanno bene, è fanno attenzione, che con il caldo bisogna evitare di lasciare oggetti elettrici in auto, parliamo di telefonini, computer e altro, ma in molti non sanno, o non pensano che sia pericoloso, che bisogna evitare di lasciare le bottigliette d’acqua in auto.

Bottiglie di acqua in auto: è molto pericoloso, ecco perché

Molte persone hanno per abitudine di lasciare le bottigliette di acqua, pensando che sia una cosa normale e innocua, per qualsiasi evenienza o per emergenza. Può capitare che la si tiene per prendere una pillola, oppure la si tiene nel cofano per eventuale aggiunta nel radiatore.

Pochi sanno invece, che una cosa che sembra innocua può diventare causa di un incendio. Una bottiglietta di acqua in macchina al sole fa si che l’acqua e la plastica agiscano come una lente d’ingrandimento, riflettendo la luce e potenzialmente bruciare i sedili dell’auto.

Ecco cos’è successo ad un’autista

È successo ad un’autista di un camion, che durante la pausa pranzo ha visto uscire del fumo da sotto la console centrale del cruscotto. Andando a controllare ha potuto constatare, anche con molto stupore, che la responsabilità era di una bottiglietta d’acqua lasciata li, la luce del sole, riflessa e potenziata grazie alla trasparenza della bottiglia, stava letteralmente bruciando il sedile.

Secondo degli studi effettuati, si è arrivati alla conclusione che la luce riflessa da una bottiglietta d’acqua può arrivare fino a 250 gradi grazie alla sua capacità riflettente, equiparabile a quella di un paio di occhiali o di uno specchio.

Quindi, dopo aver detto questo, arriviamo alla conclusione che anche una semplicissima bottiglietta d’acqua, può essere una fonte inaspettata di brutte sorprese, quindi evitiamo di lasciarle.

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest