Non solo Peter Pan: cos’è la sindrome di Wendy?

Se c’è una sindrome dedicata a Peter Pan, non poteva non esserci una sindrome dedicata alla sua amica di sempre, Wendy.

Spesso sentiamo parlare della sindrome di Peter Pan, una sindrome che appartiene per lo più ai maschi che hanno raggiunto una certa età e non ne vogliono sapere di crescere. Esiste però una sindrome che riguarda anche l’altra faccia della medaglia, e cioè Wendy. Infatti, c’è una sostanziale differenza tra Wendy e Peter Pan: la prima era il ritratto della responsabilità mentre l’altro era un eterno bambino.
Pensavamo di aver conosciuto tutto l’aspetto psicologico di questa storia, ma gli psicologi hanno definito sono arrivati a parlare di sindrome di Wendy, ovvero quel particolare atteggiamento che porta ad essere fin troppo responsabili e che in realtà nasconde problematiche ben più gravi.

Cos’è la sindrome di Wendy?

Ma conosciamo il soggetto di tale sindrome: le “Wendy” sono esageratamente disponibili verso gli altri, risolvendone costantemente problemi, prendendosene cura, donando continue attenzione e affetto, in modo incondizionato.

Sono molto responsabili, al punto che gli amici o i parenti che la circondano tendono ad appoggiarvisi, pretendendo talvolta troppo. Alle Wendy piace essere indispensabile!

Chi ha questa sindrome ha anche un atteggiamento servizievole, generoso, pacato e poco incline alla rabbia, poiché, soprattutto per l’ultima, si ha  paura di perdere l’amore di chi le circonda.

Sembra un quadro bello, fatto di altruismo e amore verso il prossimo, ma anche le armonie nascondono delle intemperie.

Chi è soggetto della sindrome di Wendy pensa di non valere abbastanza, sono insicure e con una bassa autostima, motivo per cui donano se stesse in maniera incondizionata,così da poter avere in cambio quell’amore di cui credono di avere bisogno.

Questo atteggiamento è visibile in qualsiasi tipologia di relazione, che sia di amicizia, di amore, o di affetto  materno o paterno.

Ma come sappiamo, gli opposti si attraggono e quindi le nostre Wendy attirano,ovviamente, gli eterni Peter Pan, persone immature che non vogliono crescere e assumersi responsabilità.

Le “Wendy” hanno anche la possibilità di esercitare il controllo attraverso l’atteggiamento servizievole che le rende indispensabili per questi soggetti.

Leggi anche:

Sintomi non chiari: è gravidanza oppure sindrome pre-mestruale?


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.