Nota DEF: Super ticket, autostrada e concorso scuola, le novità

Nota DEF: il Governo giallorosso ha apportato diverse novità che riguardano il sistema sanitario, le concessioni autostradali e l’abolizione del superticket

Le novità contenute nella Nota di aggiornamento al Def sono diverse: dall’abolizione del super-ticket sanitario alla revisione delle concessioni autostradali, è anche previsto un concorso per coprire 17 mila posti nella scuola. Il Parlamento voterà, per la prossima settimana, le risoluzioni a questi provvedimenti. Si quantificano ben 8 miliardi di risparmio in 4 anni grazie al calo dello spread.  Grazie ai risparmi sugli interessi si calcola un risparmio di 2,7 miliardi rispetto alla stima effettuata dal Def. Nella Nota, inoltre si legge che: “i conti pubblici continueranno a beneficiare di significativi risparmi di spesa per interessi, a fronte del trend in riduzione dei rendimenti, dell’ordine di 2,1 miliardi nel 2020, 1,5 miliardi nel 2021 e 1,6 miliardi nel 2022″.

DEF: revisione agevolazione fiscali

Il nuovo Governo giallo-rosso volge lo sguardo anche verso le tax expenditures, cioè i sconti fiscali. L’intenzione è quella di rendere le agevolazioni fiscali più eque come è trascritto nel Rapporto programmatico sugli interventi in materia di spese fiscali allegato alla Nota. Tale revisione dovrebbe costare 61,1 miliardi e prevede 513 voci di cui 148 valgono meno di 10 milioni in termine di gettito.

Nota DEF: novità per le concessioni autostradali e il sistema sanitario

Importante è anche la revisione delle concessioni autostradali, la Nadef sottolinea che è necessario rivedere il sistema delle concessioni per poter garantire la maggiore trasparenza e competitività tra gli operatori al fine di cercare di raggiungere un corretto equilibrio tra l’interesse pubblico e l’interesse imprenditoriale. Inoltre ottenere anche un costante miglioramento del servizio per gli utenti, rispettando le delibere dell’Autorità di regolazione dei trasporti.

Nella Nota di aggiornamento al Def si dà molta attenzione al sistema sanitario, evidenziando che bisogna effettuare una rivisitazione dell’attuale sistema di compartecipazione sulla base delle condizioni economiche reddituali, in modo da rendere il sistema più omogeneo ed equo. In particolare, vi è l’intenzione di abolire il super-ticket che si ritiene una misura discriminatoria nell’accesso ai servizi.

Previsioni di risparmio per il 2019

Nel 2019, il reddito e pensione di cittadinanza costeranno 4,2 miliardi, cui si sommeranno 550 milioni per il pagamento del Rei a chi ne è ancora beneficiario. Si calcola quindi un risparmio di circa 1,1 miliardi, in quanto lo stanziamento per l’anno in corso ammonta in totale a 5,894 miliardi. Raddoppia, rispetto alle stime, la spesa per il Rei, mentre i risparmi attesi da Quota 100 sono: nel 2019 di 1,2 miliardi; nel 2020 di 1,7 miliardi; nel 2021 di 400 milioni.

Un’altra novità riguarda il mondo della scuola, è previsto per la fine del 2019 un concorso ordinario per coprire 16.959 posti della scuola dell’infanzia e primaria. Inoltre, nel Def si legge anche che bisognerà rivedere le modalità di accesso ai corsi di laurea a numero programmato.

ISA 2019 e annotazioni sugli indici di affidabilità e inserimento nelle liste di controllo


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.