6 Tonnellate di pesce venduto in Italia: salmone, totani, pesce spada e tranci di tonno, non idoneo al consumo

-
22/04/2018

Pesce importato in Italia, non idoneo, sequestrate circa 6 tonnellate, ecco dove.

6 Tonnellate di pesce venduto in Italia: salmone, totani, pesce spada e tranci di tonno, non idoneo al consumo

Pesce importato e venduto in Italia, non idoneo, mancante dell’etichetta riportante informazioni in lingua italiana e non in regola con le registazioni.

L’indagine è stata eseguita dai carabinieri del NAS di Padova, in collaborazione con la Capitaneria di Porto di Chioggia (VE), e ha riguardato una ditta di autotrasporti di Rovigo. Nel corso dell’ispezione sono state rinvenute e sottoposto a sequestro amministrativo oltre 6 tonnellate di prodotti ittici freschi (salmone, totani, pesce spada e tranci di tonno), per un valore di circa 100.000,00 euro. 

Il sequestro è avvenuto,  in quanto in etichetta non erano riportate le informazione in lingua italiana. Dai successivi accertamenti la merce è risultata importata sul territorio italiano in assenza della obbligatoria pre-notifica all’Ufficio Veterinario per gli Adempimenti Comunitari di Verona, da un’impresa alimentare priva di registrazione presso la locale Autorità sanitaria.

La merce così introdotta nel nostro paese non è idonea al consumo. 

Che cos’è l’etichetta

La legge stabilisce che l’etichetta sugli alimenti dev’essere chiara e leggibile da parte dei consumatori e deve contenere tutti le informazioni disponibili atte ad identificare il prodotto e la sua provenienza. 

Qualunque marchio commerciale o di fabbrica, segno, immagine o altra rappresentazione grafica scritto, stampato, stampigliato, marchiato,
impresso in rilievo o a impronta sull’imballaggio o sul contenitore di un alimento o che accompagna tale imballaggio o contenitore.”
(Art. 1 Reg. 1169/2011)


Leggi anche: Whatsapp dal 2021 smetterà di funzionare su questi cellulari

Il Ministero della Salute, ha fornito al contribuente un opuscolo come strumento che permette al consumatore di comprendere le
“nuove” etichette e di fare scelte informate.

E’ possibile scaricare qui l’opuscolo: Etichettatura degli alimenti