8 marzo, giornata della donna, la storia e le origini che non tutti conoscono

-
05/03/2019

Non tutti conoscono la vera storia della Festa della Donna e la sua origine. Erroneamente a quel che si pensa, non fu istituita per un incendio.

8 marzo, giornata della donna, la storia e le origini che non tutti conoscono

La Festa della donna , o più correttamente Giornata Internazionale della Donna, è il giorno in cui si ricordano le conquiste sociali e politiche delle donne, un giorno in cui bisogna riflettere, sia uomini che donne sulla lotta contro le discriminazioni e le violenze, le quali, purtroppo, non sono ancora terminate. Ogni anno il giorno della Festa della Donna ricade l’8 marzo, ma non tutti sanno l’origine vera di tale festa.

Un’origine sbagliata

Erroneamente a quel che si pensa, la Festa della Donna non è stata istituita per ricordare le donne operaie che nel 1908 morirono in un rogo di una fabbrica di New York, la Cotton. Anzi, questa versione nasce solo dopo la Seconda Guerra Mondiale, anni dopo l’istituzione della Festa della Donna.
Tale ricorrenza viene istituita ufficialmente negli USA nel giorno 28 febbraio 1909 da parte del Partito Socialista americano, dopo una lunga discussione negli anni precedenti. In quello stesso giorno venne istituita una manifestazione per il diritto di voto delle donne, a cui seguirono altre rivendicazioni. Ma la strada era ancora lunga per la festa vera e propria.
Nel periodo tra novembre 1908 e il febbraio 1909 numerose operaie di New York scioperarono per giorni per l’aumento del salario oltre che per un miglioramento delle condizioni di lavoro. Così, nel 1910 l’VIII Congresso dell’Internazionale socialista propose una giornata dedicata alle donne.


Leggi anche: Bonus casalinghe 2021: attesa per i decreti attuativi, requisiti e come funziona

La tragedia delle operaie del 1911

Nel giorno 25 marzo del 1911 nella fabbrica Triangle di New York ci fu un incendio e 146 lavoratori (per lo più donne immigrate) morirono. Molto probabilmente è questo l’episodio che dà vita a quello della tragedia nella fabbrica Cotton. Furono numerose e manifestazioni e gli scioperi che vedevano protagoniste le donne e non solo negli USA, ma anche in Europa.

Perché l’8 marzo

Tale data è stata fissata quando in tale giorno dell’anno 1917, le donne di San Pietroburgo scesero in piazza richiedendo la fine della guerra, dando così vita alla famosa «rivoluzione russa di febbraio». Quel giorno fu preso come data ufficiale per istituire la Giornata Internazionale della Donna da parte delle delegate della Seconda conferenza internazionale delle donne comuniste a Mosca.