A cosa servono i bottoncini di metallo sulle tasche dei jeans? Non sono per bellezza…

-
18/12/2018

Perchè le tasche dei jeans hanno quei piccoli bottoncini? Non si tratta di un accessorio di bellezza ma di un qualcosa che li fa durare nel tempo, vediamo a cosa servono i rivetti.

A cosa servono i bottoncini di metallo sulle tasche dei jeans? Non sono per bellezza…

I jeans sono sicuramente uno degli indumenti più longevi che ancora oggi sono apprezzati da ogni generazione: a nessuno, infatti, ne manca almeno un paio nell’armadio.

E proprio per questo le curiosità su questi pantaloni sono molte. Dopo aver svelato a cosa serve il taschino piccolo dei jeans oggi vi sveleremo la funzione dei bottoncini sulle tasche dei pantaloni più indossati al mondo.

Non si tratta di un accessorio per abbellire i pantaloni in denim anche se ormai la presenza dei cosiddetti rivetti è talmente scontata che neanche ci facciamo più caso. I bottoncini di metallo posti sulle tasche dei jeans hanno una loro funzione ed una loro utilità specifica.

A cosa servono i bottoncini sulle tasche? La storia

I jeans come tutti sappiamo, inizialmente erano indossati dagli operai che facevano lavori di fatica e sottoponevano a degli sforzi anche i loro resistenti pantaloni in denim. Spesso i jeans si scucivano e si bucavano. Da qui l’intuizione della moglie di un operaio che decise di far rinforzare da un sarto i denim del proprio marito per evitare che si rovinassero così in fretta. Il sarto ebbe un’idea: fissare chiodi a forma di bottone nelle aree che erano a rischio strappo e che si danneggiavano maggiormente.  Il sarto contattò il maggior fornitore di Denim, Levi Strauss e insieme iniziarono a produrre i pantaloni dotati di rivetto che in effetti sembravano avere una durata più lunga. Senza i rivetti, quindi, la durata dei jeans sarebbe stata minore  e probabilmente non avrebbero avuto successo nel tempo.