Addio al bollo auto dopo la sentenza della Cassazione: la decisione spetta alle regioni

-
06/07/2019

Arriva finalmente dalla Corte di Cassazione lo stop al pagamento del bollo auto: vediamo di cosa si tratta.

Addio al bollo auto dopo la sentenza della Cassazione: la decisione spetta alle regioni

Il bollo auto è sicuramente la tassa più odiata dagli italiani, ma è proprio degli ultimi giorni la storica sentenza della Corte di Cassazione che ha deciso di dire basta all’obbligo di pagamento di questa imposta ingiusta. Il provvedimento della Suprema Corte, quindi, dovrebbe dire basta per sempre al pagamento del bollo auto rinviando la decisione se abolirlo, aumentarlo o ridurlo.

Luca Antonini, un giudice della Corte di Cassazione, ha portato a questa storica sentenza ponendo, allo stesso tempo, fine alla diatriba in essere in Emilia Romagna sul pagamento di possesso di veicoli storici.

Addio al bollo auto: decisione alle regioni

Anche il ministro Luigi Di Maio spalleggia, sul bollo auto, gli italiani contrari al suo pagamento.

Anche se gli automobilisti, in un primo momento, hanno esultato per la sentenza, subito dopo i dubbi e le preoccupazioni hanno preso il posto della gioia.

Non vi è la certezza, infatti, che le regioni operino a favore degli automobilisti poichè potrebbero anche decidere di aumentare l’importo del bollo auto anzichè ridurlo o, meglio ancora, abolirlo. Non vi è, inoltre, una data precisa di attuazione del provvedimento anche se, in ogni caso, la Cassazione ha posto dei limiti da no superare per l’incremento degli importi.


Leggi anche: Bonus ristorazione (Mipaaf) Covid e fondo per la filiera: arriva la proroga al 15/12, ecco le istruzioni con i codici Ateco

Leggi anche: Esenzione bollo auto GPL/Ibrida, in quali regioni non si paga?