Alcol o marijuana, cosa fa più male? Risponde la scienza

E’ più pericoloso l’uso dell’alcol o della marijuana? Partendo dal presupposto che entrambe le sostanze fanno male la scienza fa un bilancio.

Per un genitore sapere che un figlio beve alcol o fuma marijuana è preoccupante in ogni caso, ma cosa fa più ma tra l’alcol e l’erba? Tenendo presenti decine di fattori, incluso come le sostanze influenzano il cuore, il cervello e il comportamento ma anche la possibilità di sviluppare una dipendenza, gli effetti nel tempo immediati e le conseguenze dopo il consumo che possono manifestarsi anche dopo mesi o anni.

 Confronto alcol marijuana: sbilanciato

C’è da dire che il confronto effettuato dagli scienziati è leggermente sbilanciato a causa  dello stato dell’illegalità della cannabis e quindi lo studio effettuato è stato meno continuo di quello effettuato sull’alcol.

Nel 2014 negli Stati Uniti 30.722 persone sono morte per cause legate all’uso di alcol (senza contare gli incidenti e gli omicidi legati agli abusi, se fossero incluse anche queste morti il numero salirebbe a 90.000), non ci sono, invece morti legate al solo utilizzo di marijuana. Uno studio della DEA, durato oltre 16 anni, ha scoperto che gli utilizzatori sani di marijuana non hanno più probabilità di morire prima rispetto alle persone che non utilizzano cannabis.

Marijuana: meno dipendenza rispetto all’alcol

Almeno la metà delle persone adulte ha provato almeno una volta la marijuana. E’ una delle droghe leggere più usate che causa, quindi, secondo la ricerca dipendenza in una piccola percentuale di persone. Tra tutti coloro che hanno usato almeno una volta la marijuana solo il 9% ha ricevuto una diagnosi di dipendente.

Per l’alcol, invece, la cifra arriva al 15% per la cocaina al 17% per l’eroina al 23% e per la nicotina al 32%.

Marijuana più pericolosa per il cuore

Bere alcol moderatamente può avere dei benefici per il cuore: un bicchiere di vino al giorno, infatti, previene dal rischio di infarti e ictus rallentando la frequenza cardiaca. La marijuana, invece, potrebbe avere effetti negativi a breve termine sul cuore anche se non ci sono tesi che possono sostenere o confutare che il consumo di cannabis potrebbe aumentare il rischio di un attacco di cuore.

Entrambe le sostanze possono avere rischi per chi si mette alla guida anche se l’alcol sicuramente ha effetti peggiori.

Tirando le somme, quindi, gli effetti dell’alcol, anche nel lungo periodo,(portando l’alcol anche ad un aumento di peso) sembrano notevolmente più a rischio rispetto a quelli della marijuana. Dal punto di vista medico, quindi, ma marijuana è meno rischiosa del bere alcolici.

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.