Alfie Evans è ancora vivo dopo ore dal distacco del respiratore

-
25/04/2018

Dopo ore dal distacco dal respiratore, il piccolo Alfie è ancora vivo.

Alfie Evans è ancora vivo dopo ore dal distacco del respiratore

Liverpool, una notte da incubo per i genitori del piccolo Alfie. Il distacco del respiratore è avvenuto l 23 aprile alle 22.30, e nonostante questo il bimbo continua a lottare tra la vita e la morte. Ancora vivo, dopo una notte con i suoi genitori che hanno cominciato a fare la respirazione bocca a bocca in impossibilità di riattaccare l’ossigeno al piccolo bambino.

Parte la polemica da parte del padre del piccolo Alfie

I medici dichiarano che il bambino rimanendo attacccato al respiratore, soffriva. Il padre si chiede come fa a non soffrire adesso senza quel benedetto respiratore, visto che suo figlio sta lottando tra la vita e la morte. Tom, il padre del piccolo Alfie, dichiara che i medici hanno provveduto ad alimentare il loro bambino.  Succede dopo sei ore che non aveva mangiato e bevuto.

È stata fissata una nuova udienza dal giudice Hayden, per quanto riguarda la vita di Alfie.

Nonostante è stato deciso il distacco del respiratore e ventilatore meccanico e dopo che i medici si sono rifiutati di dare le cure necessarie al piccolo Alfie, il padre disperato riesce a convincere i medici a ragionare.


Leggi anche: Bonus Natale 2020, in arrivo un cashback da 150 euro: cos’è, come funziona e come ottenerlo

L‘Italia concede la cittadinanza per il possibile trasporto all’ospedale Bambino Gesù.

Il Consiglio dei Ministri del Governo, riconosce la cittadinanza al piccolo Alfie Avans. Notizia ufficiale dalle ore 15, martedi 24 aprile 2018.

Il Consiglio dei Ministri su proposta del Ministro dell’ interne, ai sensi dell’art.9, comma 2, della legge 5 febbraio 1992, delibera ufficialmente la cittadinanza italiana al piccolo Alfie Avans, nato il 9 maggio 2016, a Liverpool in Inghilterra. L’ospedale Bambino Gesù, esprime la totale disponibilità, per dare le cure necessarie al piccolo Alfie 24 ore su 24. Grande compassione e totale comprensione, mentre si sta ancora discutendo e decidere per la sorte del piccolo Alfie. Siamo in attesa dei aggiornamente per quanto riguarda la vita del piccolo bambino Alfie.