Allarme Zanzare West Nile: come difendersi dal contagio della zanzara killer

Ecco come evitare il contagio dal terribile virus West Nile.

Dopo l’ennesimo caso di West Nile con l’ultimo ricoverato che versa in condizioni molto gravi è psicosi zanzare dopo i 4 casi di encefaliti e una febbre da infezione virale.

Il virus West Nile sta investendo tutto il territorio del Nord Est del nostro Paese creando panico e paura non solo negli abitanti del luogo ma anche nei turisti.

Zanzare West Nile: come proteggersi

La ULSS in una nota spiega come proteggersi dalle punture di zanzare: “E’ importante pertanto proteggersi dalle punture delle zanzare e quindi: usare repellenti cutanei: applicare prodotti repellenti sulle parti del corpo che rimangono scoperte (tenere presente che il sudore ne riduce l’effetto). Si consiglia di usare prodotti sicuramente efficaci, come quelli a base di N,N dietiltoluamide (Deet) alla concentrazione del 30% o di Icaridina anche nota come Kbr o ‘Bayrepel’, ripetendo l’applicazione, in caso di sudorazione intensa, ogni 2-3 ore. I bambini di età inferiore a 2 anni dovrebbero consultare il proprio medico o il farmacista prima dell’utilizzo. I repellenti sono controindicati nei bambini sotto i 3 mesi di età; in questi casi indossare abiti protettivi e usare zanzariere trattate con insetticidi”.

Altri consiglio sono di “Evitare l’uso di profumi e dopobarba perché attraggono le zanzare; indossare abiti di colore chiaro (i colori scuri e accesi attirano gli insetti), con maniche lunghe e cartelli stradali divertentipantaloni lunghi, che coprano la maggior parte del corpo quando si è all’aperto, soprattutto all’alba e al tramonto; alloggiare in locali con aria condizionata o con finestre dotate di zanzariere, curando che queste siano integre e ben chiuse (meglio se impregnate con insetticidi come permetrina). Prima di coricarsi, nebulizzare nell’ambiente un insetticida spray per eliminare le zanzare presenti nella stanza; spruzzare insetticidi a base di piretro o di permetrina nelle stanze di soggiorno o utilizzare diffusori di insetticida a corrente elettrica se ambienti non condizionati”.

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.