Allergia alle arachidi: la soluzione in un vaccino

Ecco la soluzione in arrivo per l’allergia alle arachidi

Sempre più italiani, vengono colpiti da una delle allergie più pericolose in assoluto: allergia alle arachidi.

Se i sintomi di questa brutta allergia, non vengono riconosciuti in tempo, si possono avere conseguenze molto grave e in alcuni casi si può arrivare anche al decesso.

Buone notizie dalla California: Il vaccino spray dovrebbe arrivare entro la fine dell’anno.

I ricercatori  promettono entro la fine dell’anno, l’arrivo di un vaccino, che potrebbe essere somministrato come un normale spray nasale, per combattere l’allergia alle arachidi.

Non sarebbe la prima volta che si parla di una possibile cura all’allergia alle arachidi.

Una ricerca già sperimentata qualche anno fa, porta i ricercatori del Cambridge University Hospital a scoprire che la soluzione all’allergia si troverebbe proprio nelle proteine delle arachidi somministrate in piccole dosi per garantire una sorta di “immunizzazione”.

Si spera che le ricerche fatte per quanto riguarda questa strana allergia  possa essere una vera e propria rivoluzione nel campo delle allergie alimentari.

Da cosa è costruito il vaccino che potrebbe combattere l’allergia alle arachidi?

Il vaccino sperimentale, che ha grandissime chance di successo è costituito da proteine di arachidi e nanoemulsioni. Un cocktail di minuscole goccioline di olio di soia altamente purificato, detergenti e acqua mischiati ad alta velocità.

Continuano gli esperimenti , ma molto probabilmente  la speranza che deriva da uno studio dell’Università del Michigan, pubblicato su Journal of Allergy and Clinical Immunology, ci fa credere ad un grande successo.

Gli esperimenti sono stati fatti sui topi, prima sensibilizzati alle arachidi per imitare gli effetti dell’allergia e poi sono state somministrate loro tre dosi di vaccino, o un placebo. I topi  dopo due settimane  esposti alle arachidi  risultavano protetti, senza nessun sintomo di allergia.

In caso di successo, ciò potrebbe portare a una sperimentazione clinica del vaccino nell’uomo.

Una speranza arriva sopratutto per le mamme dei bambini allergici alle arachide. La maggior parte delle persone affette da questa allergia sono bambini.

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.