Andare in vacanza e lasciare il cane da solo, è reato e non solo, ecco cosa si rischia

Andare in vacanza e abbandonare il proprio cane, è reato: cco cosa si rischia.

Una buona notizia per i nostri amici a 4 zampe, arriva direttamente dalla Cassazione, e sembra che questa volta sia decisamente migliore. In passato sono state prese misure abbastanza drastiche per quanto riguarda l’abbandono degli animali, ma a quanto pare non a sufficienza.

La Cassazione, prevede il sequestro immediato del cane, lasciato solo da chi parte per le vacanze

Un gesto molto crudele, quello della proprietaria che ha lasciato per ben 15 giorni il cane da solo ed è partita per le vacanze.

La Cassazione, ha disposto, il sequestro preventivo del cane maltrattato e lasciato solo per 15 lunghi giorni, dalla proprietaria.

Non sono prove che dimostrino l’esistenza di alcun ciotola per l’acqua e per mangiare, e le condizioni di salute del cane, confermano in pieno quello che si era pensato. Adesso, la ‘’coraggiosa’’ proprietaria, è indagata per reato ex art.544-ter del codice penale. Un reato molto grave, per chi abbandono gli animali, soprattutto nel periodo estivo, quando si parte per le vacanze.

La Cassazione, in questo modo, cerca di lanciare un anche un forte appello, per chi parte per le vacanze e abbandona gli animali a casa da soli, oppure per strada. Una decisione severe e giusta nei confronti dei indifesi amici a 4 zampe.

Precedentemente, il Tribunale, in sede di riesami, aveva rigettato l’istanza, del decreto di sequestro preventivo del suo cane, emessa dal G.I.P., per quanto riguarda il reato di cui all’art. 544-ter c.p. (Maltrattamento di animali). Ma nonostante questo, la Cassazione decide che il gesto della donna nei confronti del cane, è un reato molto più grave.

Non ci sono prove per dimostrare la buona condizione di salute del cane in quel periodo estivo, abbandonato dalla padrona.

La mancanza di prove che dimostrino buone condizioni di salute del cane in quel periodo estivo, fa si che il gesto viene considerato reato penale.

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.