Annullato il taglio dei vitalizi: la decisione della Commissione del Senato

-
26/06/2020

La Commissione contenziosa di Palazzo Madama ha annullato il provvedimento per il taglio dei vitalizi agli ex senatori varato nel 2018

Annullato il taglio dei vitalizi: la decisione della Commissione del Senato

L’annullamento alla delibera del 2018 per il taglio dei vitalizi è stato deciso dalla Commissione contenziosa del Senato nella notte di giovedì 25 giugno. Tre i voti a favore, due contrari (Lega e Movimento 5 Stelle). 

Taglio dei vitalizi: cosa ha deciso la Commissione 

La Commissione contenziosa di Palazzo Madama si era riunita per vagliare i ricorsi presentati dai senatori in merito alla delibera del Consiglio di presidenza del Senato del 16 ottobre 2018, con cui si disponeva il taglio dei vitalizi agli ex parlamentari. Di conseguenza è stato annullato il provvedimento che eliminava l’assegno vitalizio. Colpo di spugna anche sul ricalcolo dell’assegno agli ex senatori con il sistema contributivo. 

Dei cinque membri della Commissione, tre i voti a favore: il Presidente, Giacomo Caliendo (Forza Italia) e i due membri laici, ossia che non rivestono l’incarico di senatori, nominati dalla Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati. Contrari il senatore leghista Simone Pillon e la neosenatrice del Carroccio Alessandra Riccardi, ex grillina. 

Le reazioni delle parti politiche

La Commissione avrebbe ritenuto la delibera sul taglio dei vitalizi “ingiustificata a fronte della giurisprudenza consolidata della Corte Costituzionale e del diritto dell’Unione Europea” e per questo motivo l’ha annullata. 

I primi a insorgere sono stati gli esponenti dell’allora Governo giallo-verde che aveva varato il provvedimento. Il Movimento 5 Stelle, prima con il capo politico Vito Crimi, poi attraverso le parole di Luigi Di Maio ha manifestato tutto il suo dissenso verso la decisione della Commissione. 


Leggi anche: Spid, l’Agenzia delle Entrate rottama le password dall1/10

Matteo Salvini, invece, l’ha ritenuta “una vergogna”, sottolineando come i militanti del suo partito siano stati gli unici a opporsi. Contrarierà espressa anche dal mondo dem. Il segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, ha affidato a un post su Twitter le proprie critiche. 

Annullamento tagli dei vitalizi: ricorso o rimborso

Il Senato può decidere di impugnare la decisione della Commissione contenziosa, rivolgendosi al Consiglio di giurisdizione di Palazzo Madama. Tuttavia, nel caso in cui non decidesse di fare ricorso, gli ex senatori percepirebbero di nuovo i vitalizi e si vedrebbero anche risarciti degli arretrati.