Astori: il calcio si stringe in un unico dolore con migliaia di persone, un grande segno di cordoglio

-
08/03/2018

Tutti uniti in un unico abbraccio per l’ultimo saluto al capitano Davide Astori. Tra i presenti non solo le diverse delegazioni calcistiche, ma anche parte delle autorità.

Astori: il calcio si stringe in un unico dolore con migliaia di persone, un grande segno di cordoglio

Firenze, si stringe in un immenso lutto cittadino, l’ultimo addio al capitano della Fiorentina Davide Astori. Dalle prime ore del mattino, la Piazza Santa Croce si è gremita di gente, in un unico abbraccio: tifosi, persone comune, giovani e bambini per rivolgere l’ultimo saluto ad Astori. Ieri, oltre 15 mila persone si sono dirette verso la camera ardente di Coverciano.

La camera ardente di Astori tra applausi e commozione di tutta la squadra

Stamane la salma del capitano, da Coverciano ha fatto tappa verso lo stadio Franchi, poi è giunta in piazza Santa Croce.  Alle ore 10,00 si è celebrato il rito funebre. Nella Basilica erano presenti il mondo calcistico e sportivo oltre alle autorità cittadine. Chiuso l’ingresso al pubblico per un mero principio di sicurezza.

Giungo il feretro è stato circondato da un grande affetto, racchiuso in un lunghissimo applauso da parte delle tantissime persone giunte sul posto. Duemila tifosi hanno salutato tra lacrime e dolore il loro capitano, facendo ondeggiare delle bandiere viola, sciarpe,  fiori, messaggi, striscioni, e quanto altro in grande segno d’affetto.

Matteo Renzi saluta il capitano Davide Astori


Leggi anche: Tragedia nel calcio, campionati sospesi

Presente per l’ultimo saluto Matteo Renzi tifoso della Fiorentina, è giunto per l’ultimo cordoglio al capitano, nella Basilica di Santa Croce, accompagnato da Diego Della Valle. Tra i presenti delle autorità pubbliche Luca Lotti, ministro dello Sport, il presidente del Coni e commissario della Lega di Serie A, Giovanni Malagò, con il commissario straordinario Figc, e Roberto Fabbricini.

Il mondo calcistico ricorda Davide Astori

Tutto il mondo calcistico e sportivo si è stretto in un unico immenso applauso. Presenti per i bianconeri, il tecnico Allegri con Buffon, Chiellini, Barzagli, Pjanic, Rugani e Bernardeschi. Della delegazione dell’Inter, presenti Luciano Spalletti, Candreva, D’Ambrosio e l’ex viola Borja Valero, si è stretto nel dolore  anche Mario Balotelli e Ventura.

La salma si trova nella città di San Pellegrino Terme sarà tumulata venerdì 9 marzo.