Bacche di goji con presenza di pesticidi oltre i limiti, vendute in Italia, marca e lotti

Bacche di Goji ritirate dal mercato italiano perchè pericolose per la salute, presenza di pesticidi a livelli alti, rischio chimico.

Pesticidi oltre i limiti nelle bacche di goji tibetano, ritirate dal mercato per rischio chimico per presenza di carbofurano e propargite oltre i limiti massimo consentiti.

A diffondere l’allerta è stato il Ministero della salute, che nella pagina dedicata alle allerte alimentare “Avvisi di sicurezza”, ha pubblicato l’annuncio contenente tutte le indicazioni.

Bacche di goji: confezionamento, marca e lotti

Le bacche di goji tibetano essiccate, contententi presenza di carbofurano e propargite oltre i limiti massimo consentiti, provengono dalla Cina e sono commercializzate dall’azienda Agricola Lusia srl, in provincia di Rovigo.

La segnalazione che ha dato seguito al provvedimento di ritiro, è venuta dai  Paesi Bassi con il sistema di allerta Rasff, con la notifica n.  2018.0976.

Le bacche di goji richiamate per rischio chimico sono vendute in confezioni da 24×250 grammi con il numero di lotto 03-03 e scadenza 31/01/2019.

L’azienda che provvede al confezionamento e all’immissione sul mercato  è l’azienda Agricola Lusia Srl a Lusia in provincia di Rovigo nello stabilimento di via dell’Artigianato 261.

Ricordiamo che il ritiro è avvenuto per rischio chimico e se ingerite possono provocare gravi reazioni allergiche. Si consiglia di non consumare le bacche di goji richiamate e di restituirle al punto vendita d’acquisto.

I benefici delle bacche di goji

Le bacche di goji, negli ultimi anni sono riuscite a conquistare una buona fetta di mercato. Questo prodotto è molto apprezzato per i suoi benefici.

Le bacche di goji sono originarie del Tibet, vengono chiamate i frutti della vita e della longevità. Un consumo quotidiano di bacche offre al nostro organismo nutrienti utili e sostanze preziose per il benessere.  Sono importanti aminoacidi, contengono vitamine del gruppo B, E e in modo particolare la C, inoltre sono ricche di sali minerali, tra cui, tra cui magnesio, potassio, silicio e germanio.

Assunte costantemente, aumenta il livello di energia, inoltre le bache di goji sono ricche di antiossidanti che aiutano a contrastare i radicali liberi. Consigliate per prevenire l’invecchiamento cellulare e mantenere giovane ed elastica la propria pelle. Usate in molti prodotti di bellezza.

Pesticidi su alimenti

Generalmente, il pericolo chimico associato ai prodotti alimentari è dovuto alla presenza di contaminanti derivanti dalla diverse fasi produttive, dalla coltivazioneo allevamento alla trasformazione, confezionamento e distribuzione dei prodotti. Gli alimenti sono contaminati da residui di pesticidi utilizzati nei prodotti fitosanitari al fine di proteggere le colture prima e dopo il raccolto.

La normativa alimentare è regolata a livello europeo dal Reg. CE 396/2005 e s.m. e i. costantemente aggiornato rispetto ai prodotti autorizzati e ai limiti massimi di residuo (LMR) rinvenibili nei prodotti alimentari e nei mangimi.

Leggi anche:  Salmonella nel Salame Romagnolo: allerta alimentare e lotto ritirato

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.