Bollo auto 2020: tutte le novità su sconti, riduzioni ed esoneri

-
22/01/2020

Tutto quello che (forse) non sai sul pagamento della tassa di possesso con l’uso del nuovo sistema PagoPa, le novità sugli sconti privilegiati del 50%, riduzione del 15%, ed esenzione del bollo auto.

Bollo auto 2020: tutte le novità su sconti, riduzioni ed esoneri

Quando parliamo del bollo auto, facciamo riferimento alla tassa automobilistica, da pagare Bollo auto 2020: tutte le novità su sconti, riduzioni ed esoneriogni singolo anno. Seppur è vero che in tanti abbiamo sperato, di veder affiggere sulla tassa il cartello con su la voce “abolita”, purtroppo questo non è accaduto. Confermato anche per l’anno 2020 il pagamento del bollo auto attraverso il nuovo sistema PagoPa. Le novità introdotte dalla normativa investono in modo particolare solo i possessori dei veicoli regolarmente registrati al Pubblico Registro Automobilistico (PRA). Di conseguenza, il soggetto che non è proprietario di un mezzo di trasporto, non è obbligato in nessun caso a versare la tassa di possesso.

Bollo auto 2020: cosa cambia e dove pagare

Il primo cambiamento che ha subito il bollo auto riguarda il metodo con cui il proprietario della vettura dovrà pagare la tassa. L’Agenzia delle Entrate ha disposto il versamento del bollo attraverso il sistema PagoPa in vigore dal 1° gennaio 2020. Teniamo a precisare che per l’utente non muta gran che, tuttavia si tratta di una modalità di pagamento mediante i Prestatori di Servizio di Pagamento (PSP) affiliati alla nuova iniziativa dell’Ente che consente di effettuare i versamenti in forma standard.

Il possessore del veicolo può effettuare il pagamento del bollo auto utilizzando vari canali, quali:

  • sito o app mobile dell’Agenzia delle Entrate;
  • istituti di credito, home banking, agenzie di banca, sportelli ATM;
  • punti: SISAL, Lottomatica ecc.;
  • Poste Italiane.


Leggi anche: Pensioni, con i fondi integrativi fino a 10 anni di anticipo: ma il sistema fatica a decollare

Sconto del 50%, riduzione del 15% ed esenzioni

Lo sconto del 50% sull’importo della tassa è una novità che interessa in modo particolare i proprietari di auto o moto storiche, ossia che hanno una anzianità d’immatricolazione equivalente almeno a 20 e 29 anni. Parliamo di auto o moto tipiche da collezione.

Per quale vettura è prevista l’esenzione della tassa? I possessori di vetture ibride o elettriche sono esenti dal bollo auto. Tuttavia si tratta di una postilla che varia a seconda della regione di residenza del proprietario della vettura.

Come ottenere lo sconto sulla tassa automobilistica? Nella regione Lombardia dal 1° gennaio 2020 versando il bollo auto con l’addebito in conto porta a una diminuzione del pagamento del 15% sul totale dell’importo da versare. Uno sconto che sommariamente equivale a due mensilità.