Bonus asilo nido, l’app INPS per l’invio dei documenti

Il 28 novembre scorso l’Inps, attraverso un messaggio, annuncia nell’applicazione INPS MOBILE, la nuova funzione chiamata “Bonus nido”, che permette la gestione delle attestazioni di pagamento negli asili nido. E’ un’applicazione che può essere scaricata sia dagli store ufficiali di Apple che Android.

Bonus Asilo Nido: cosa è?

Per chi non lo sapesse, ricordiamo che il “Bonus Asilo Nido” è ,alla base, un’agevolazione presente all’interno dalla legge di bilancio 2017, ma che è stata confermata anche per il 2018. Nella pratica, il compito dello Stato è quello di erogare fino a mille euro necessari per pagare le rette dell’asilo nido pubblico o privato dei bambini, ma ha anche un’altra funzione: infatti, può essere utilizzato anche per l’assistenza domiciliare in caso di bambini con meno di tre anni con gravi patologie. E’ possibile richiedere il Bonus Asilo Nido all’Inps e nel caso in cui essa venisse accettata, il beneficiario riceverà l’accredito della somma dovuta alla presentazione della ricevuta relativa al pagamento della retta.

Bonus asilo nido: Come funziona il servizio?

A tale servizio si accede con il pin dispositivo Inps o una identità spid, e permette di inviare, tramite tablet o dispositivo mobile, le attestazioni di pagamento delle rette degli asili nido, per poi ottenere il rimborso, presentando anche una semplice fotografia dell’attestazione. Dopo aver effettuato l’accesso, l’applicazione presenterà al beneficiario delle domande a cui è possibile rispondere allegando i giustificativi di spesa, quindi parliamo delle istanze che si trovino in stato “Protocollata”, “Da Istruire” e “Accolta”.
Sono altre poi le funzioni di tale servizio; infatti si potrà allegare la documentazione di spesa fatta ogni mese richiesto dalla domanda; sarà possibile inserire i dati del soggetto che emette l’attestazione di pagamento, qualora diverso dalla struttura indicata. Per ultimo, si potranno modificare, per ciascun allegato, i dati aziendali dell’asilo nido, qualora però ci sia necessità di variazione.

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.