Bonus TARI e bonus acqua 2020: novità su sconti, domande e scadenze

-
28/01/2020

I bonus sociali si ampliano offrendo maggiori possibilità alle famiglie in difficoltà, ecco come dal 2020 nelle agevolazioni sociali rientrano a pieno titolo la tassa sui rifiuti Tari e il bonus acqua.

Bonus TARI e bonus acqua 2020: novità su sconti, domande e scadenze

Il bonus TARI e il bonus acqua dal 2020 possono essere richiesti, non solo dai percettori del Reddito e Pensione di cittadinanza, ma lo sconto è stato esteso a una vasta platea di famiglie in difficoltà. La novità investe in pieno i bonus sociali, i quali si arricchiscono garantendo l’accesso a sconti privilegiati per le famiglie, e per chi versa in condizioni disagiate economicamente. L’accesso allo sconto come per gli altri bonus sociali è condizionata dal volare dell’indicatore ISEE.

Chi può richiedere lo sconto sulla TARI?

La novità di quest’anno sulle agevolazioni sociali, in particolare riguarda l’ampliamento dei bonus sociali. Infatti, con lo stesso metro indicatore sarà possibile richiedere anche lo sconto sulla tassa sui rifiuti, oltre al bonus per acqua. In particolare, l’accesso allo sconto TARI sarà corrisposto ai possessori di un’utenza domestica. Ciò vuol dire che lo sconto sui rifiuti sarà disciplinato dall’articolo 57 bis, comma 2, del decreto 124/2019. L’Autorità che garantire l’accesso allo sconto per luce, gas, acqua e rifiuti per le famiglie le cui condizioni economiche e sociali risultano disagiate.

Di conseguenza, come avviene per il bonus luce e gli altri bonus sociali, anche il bonus TARI dovrebbe seguire lo stesso procedimento, ossia concesso dietro domanda da presentare al Comune di residenza.


Leggi anche: Bonus ristorazione (Mipaaf) Covid e fondo per la filiera: arriva la proroga al 15/12, ecco le istruzioni con i codici Ateco

Al momento, mancano le norme attuative, le modalità e proporzioni con cui il bonus sui rifiuti dovrebbe essere distribuito ai beneficiari. Tuttavia, tali disposizioni dovrebbero giungere entro il 23 aprile 2020 con un provvedimento emesso dall’Autorità per l’Energia.

Bonus Tari: modello ISEE e reddito 

Come abbiamo anticipato sopra, i beneficiari del bonus Tari saranno gli stessi fruitori dei bonus sociali, la domanda per accedere allo sconto sulla tassa dei rifiuti dovrà essere presentata unitamente al modello ISEE. Di conseguenza, lo sconto sarà concesso ai nuclei familiari in possesso di un reddito che rientri in uno dei seguenti parametri, quali:

  • reddito nucleo familiare 8.265 euro;
  • reddito fino a 20mila euro, con almeno 4 figli a carico nello stato di famiglia;
  • Reddito di cittadinanza;
  • Pensione di cittadinanza;
  • uso di macchinari medicali necessari alla vita, connesse all’impianto elettrico.

Quali sono le novità del Bonus acqua?

Diverse sono i cambiamenti che investono il bonus acqua per il 2020, quali:

  • potrà essere richiesto dai percettori del Reddito di cittadinanza, dietro richiesta con apposita domanda da esibire entro il 1° febbraio 2020;
  • dal 2021 l’accesso al bonus avverrà in forma automatica, senza l’ausilio della domanda;
  • la nuova tariffa sociale contiene i costi dei servizi di fognatura e depurazione.