Caso Carrisi: secondo una testimonianza di Marck Beck, Ylenia sarebbe viva

Secondo una testimonianza dell’amico di Ylenia Carrisi, Marck Beck, tenuta poco in considerazione e fornita dal sito www.thrillermagazine.it, la ragazza sarebbe ancora viva e starebbe bene. I genitori di Ylenia, tra l’altro, sembrerebbero essere al corrente della cosa. “Marck Beck mi invia una mail con molta probabilità dall’America, visto che è fissata alle 10 del mattino, e […]

Secondo una testimonianza dell’amico di Ylenia Carrisi, Marck Beck, tenuta poco in considerazione e fornita dal sito www.thrillermagazine.it, la ragazza sarebbe ancora viva e starebbe bene. I genitori di Ylenia, tra l’altro, sembrerebbero essere al corrente della cosa.

“Marck Beck mi invia una mail con molta probabilità dall’America, visto che è fissata alle 10 del mattino, e qui in Italia mi giunge alle 17 del pomeriggio. Un amico di Beck gli ha fatto notare che sul sito www.thrillermagazine.it ci sono delle sue dichiarazioni, datate, che parlano di Ylenia. Marck non parla italiano: parla solo inglese e spagnolo. Chiede quindi una traduzione in simultanea affinché non si creino ombre, dubbi, su quello che dirà…”

Ecco cosa viene scritto sul sito a proposito dell’intervista. Essa risale al 2007 ed è solo allora che Marck si rende conto che in Italia si parla di scomparsa. Infatti, per lui Ylenia non era mai scomparsa.

“In Svezia, dove lui vive, non è minimamente approdata. Lui sa solo con certezza di avere avuto un filo diretto con Albano e la famiglia Carrisi e con Ylenia fino al 1997. Fine 1996. Quindi rimane sorpreso nell’apprendere che Albano ha scritto un libro in cui sostiene che Ylenia è morta annegata nel Mississipì. Forse per una disgrazia forse perchè si è suicidata. Frutto di una deriva dovuta forse alla droga, o alle cattive amicizie”.

A questo punto bisogna tenere a mente che Ylenia è scomparsa nel 1994, quindi c’è qualcosa che non quadra.

Gli incontri

Marck Beck dichiara di aver incontrato più volte Ylenia dopo la sua presunta scomparsa. Marck avrebbe incontrato proprio la ragazza durante il suo viaggio di ricerca seduta in un bar di Saint Augustine, in Florida.

Egli racconta:

“Era seduta al bar Rossella O’Hara di Saint Augustine in Florida. Era in compagnia di un uomo di colore che si chiamava Chet. Io le ho detto subito che a New Orleans la stavano cercando dappertutto. Anzi, ho chiamato Romina Power per assicurarla che Ylenia era viva, stava bene. Ylenia mi chiese di ritornare a New Oreleans per recuperare il passaporto e i traveller cheque che aveva lasciato all’Hotel Le Dale. Non ne voleva sapere più dei genitori, di nessuno. Voleva essere libera”.

Continua:

“Sono rientrato a New Orleans ma Albano e Romina erano già partiti per l’Italia. Trovai Yari e gli dissi che Ylenia era viva e chiedeva di rientrare in possesso dei suoi documenti e lui mi disse che si sarebbe occupato lui della cosa.”

Infine, l’amico è rientrato a Stoccolma per poi ritornare l’anno successivo a Saint Augustine e ritrovare nuovamente Ylenia.

Marck, tra l’altro, si era tenuto in contatto anche con Al Bano. Quest’ultimo l’aveva pregato di non parlarne con la stampa.

L’ultimo incontro avvenuto tra Marck ed Ylenia risale al 1996.

“Passò un altro anno e prima di Natale del 1996 mi trovavo a Londra. Fu in quella città che rividi Ylenia. La fermai e le ripetei se i suoi genitori erano al corrente di questi suoi spostamenti. Mi assicurò di sì. Che dovevo stare tranquillo. Era tutto a posto. Solo che non sarebbe più ritornata a Cellino”.

Il ragazzo, inoltre, sostiene di aver parlato con Ylenia, durante quell’ultimo incontro, della sua intenzione di rassicurare i genitori. “Non occorreva che tenesse informati i suoi genitori perché sapevano benissimo che era viva”.

Il caso di Ylenia Carrisi prende, dunque, un’altra piega. Qual è la verità? Se fosse davvero viva, perché non mettere fine a tutto questo mistero?

Potrebbe interessarvi anche:

https://www.notizieora.it/notizie/caso-carrisi-le-parole-di-yari-carrisi-riguardo-ylenia/

https://www.notizieora.it/notizie/caso-carrisi-romina-power-torna-a-parlare-della-figlia/

https://www.notizieora.it/notizie/ylenia-carrisi-ancora-viva-o-deceduta-il-caso-si-riapre/

 

Rita Cavallaro

Ciao! Mi chiamo Rita e sono un'appassionata di cinema, arte, musica, libri, fotografia, danza e di tutto ciò che mi permette di esprimermi e di farmi stare bene. Mi piace scrivere e viaggiare. Adoro il vintage e mi piacerebbe essere vissuta negli anni 70'-80'!
Follow Me: