Cilento: a Trentinara è vietato non baciarsi, perché?

Un cartello stradale molto particolare e molto romantico è spuntato a Trentinara, in provincia di Salerno, il quale invita le persone a baciarsi. Perché?

Per fortuna ci sono anche delle belle notizie a questo mondo che possono farci nascere un sorriso sulla nostra bocca. Questa volta, la bella notizia non arriva da lontano, ma dall’Italia, precisamente siamo nel Cilento, ed ancora più precisamente siamo a Trentinara, nella provincia di Salerno. Qui c’è un cartello con una magica scritta: “Kiss Please”. Si tratta di un cartello stradale installato sul belvedere di Trentinara, la quale obbliga proprio a baciarsi.

Questo cartello raffigura due giovani amanti i cui nomi sono Isabella e Saul, protagonisti di una famosa leggenda ambientata in questi luoghi.

Fautrice di questa idea  è  Michela Daniele, una giovane cittadina trentinarese, la cui iniziativa è stata accolta con molto entusiasmo da parte dell’amministrazione comunale che ha provveduto a installare il cartello nei pressi del punto più panoramico del Paese.

Ma diamo un’occhiata alla storia che ha ispirato questo gesto davvero rivoluzionario.

Dietro il cartello stradale più romantico ci sono Saul e Isabella

Come abbiamo già detto sopra, i protagonisti di questo cartello sono Isabella e Saul, due giovani innamorati che, come riporta la leggenda, si gettarono nel vuoto incatenati proprio dal punto in cui oggi sorge il segnale stradale.

Questo punto è molto strategico in quanto da esso si possono ammirare il golfo di Salerno, l’isola di Capri e la Costiera Amalfitana tutta.

Perché questo gesto? Esso sembrava essere la risposta giusta ad una situazione piuttosto critica: si parla di un amore contrastato: lui brigante, lei nobildonna.

Insomma, un amore proibito e impossibile per la società dell’epoca, ed è per questo motivo che i due decisero di incatenarsi e gettarsi insieme e vivere per sempre.

Sempre a detta della legenda, come caddero i due assunsero la forma di una roccia, quella che gli abitanti del luogo chiamano “Pietra incantata”, la quale sembra proprio essere formata dalle sagome di due persone abbracciate.

Isabella e Saul oggi

Nonostante la loro triste fine, i due amanti ed il loro amore rivivono non solo in quel cartello, ma anche nella cosiddetta “via dell’amore” , la quale si tratta di un vicolo che parte dalla terrazza e arriva fino al centro del paese,  ricco di maioliche decorate da frasi d’amore.

Le parole di Michela Daniele:

 “L’invito a baciare la persona amata nel punto più panoramico di Trentinara vuole essere un invito all’amore in tutte le forme e contro qualsiasi pregiudizio, esattamente come l’amore di Isabella e Saul. L’idea è quella di rendere il visitatore parte del magnifico paesaggio che abbiamo la fortuna di avere in dote; un bacio in questa splendida cornice deve poter esprimere anche l’amore per la propria terra. Vorremmo che Trentinara diventasse ufficialmente il paese dell’amore come testimonia già la presenza di una via intitolata al più nobile dei sentimenti, Via dell’amore appunto.

Un’idea semplice, dunque, ma sicuramente originale ed efficace. Sono già tante infatti le coppie che, smartphone alla mano, sono andate a scattare un selfie “al bacio” sotto il cartello. Isabella e Saul saranno certo contenti di rivivere nei baci degli innamorati moderni”

Insomma, l’unico divieto è non baciarsi!

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.