Cosmetici per trucchi di Carnevale ritirati dal mercato, pericolosi per la salute

Cosmetici per trucchi di Carnevale, pericolosi per la salute, il sito del Ministero della Salute segnala ai consumatori, il ritiro dal mercato ed il divieto di commercializzazione di Maquillage – Cosmetici per trucchi di carnevale “Festifolie” proveniente dalla Cina, e commercializzata in Italia da J.X. Market S.r.l. Via Spalato 56, Torino ed importato in UE da CP International 8 Rue Andrè Kiener, 68014 Colmar, France, prodotto da Jiaruifeng Toys Factory, Lingting NO.8 Chenghai, Shantou, Guangdong, CINA.

Cosmetici per trucchi di Carnevale, grave pericolo per la salute

L’articolo riportato nel comunicato del Ministero della salute, è altamente pericoloso per possibili reazioni allergiche anche gravi per presenza Nichel.

Le analisi sono state eseguite dall’ARPA Piemonte Prot. 20177026335 il 6 settembre 2017, e hanno rilevato nel campione analizzato, alcuni metalli pesanti, tra cui NICHEL, la cui presenza è vietata dal Regolamento CE 1223/2009 e s.m.i. allegato II, con possibilità pertanto di reazioni allergiche anche gravi, in popolazione vulnerabile quali i bambini.

L’allergia al nichel si manifesta con prurito e dermatiti, bisogna fare molta attenzione. L’avviso di ritiro del prodotto, è stato pubblicato sul nuovo portale dedicato agli allarmi consumatori e reazioni a notifiche non alimentari pericolosi del Ministero della salute nella sezione “Avvisi di sicurezza”.

Fonte: Ministero della Salute

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”