Donald Trump: inchiesta su campagna elettorale infiltrata per fini politici, la polemica continua

-
21/05/2018

Il presidente Donald Trump vuole chiedere un’inchiesta sul fatto che la sua campagna elettorale sia stata infiltrata per fini politici.

Donald Trump: inchiesta su campagna elettorale infiltrata per fini politici, la polemica continua

Il presidente Trump cercherà di indagare sul Dipartimento di Giustizia per capire se l’FBI ha sorvegliato la sua campagna elettorale in modo improprio.

Forti dubbi da parte del Presidente americano.

In un tweet, il Presidente Donald Trump afferma che voleva sapere se l’amministrazione del suo predecessore ha ordinato una mossa del genere, se la sua campagna Elettorale c’entra qualcosa con L’FBI

La richiesta, sarà presentata ufficialmente il lunedì, 21 maggio 2018.

Il Dipartimento di Giustizia dovrà verificare se l’FBI, c’entra qualcosa con la campagna elettorale di T

I democratici della Camera si sono schierati dal Dipartimento di Giustizia in seguito alla richiesta del Presidente di un’inchiesta sulle azioni del dipartimento riguardanti la campagna di Trump.

Il Sig. Trump ha prima accusato l’FBI di aver inviato una spia nel suo team della campagna venerdì.

Donald Trump è stato il primo presidente a divorziare due volte, a vantarsi apertamente delle sue conquiste sessuali e ad affrontare gravi accuse di cattiva condotta sessuale meno di un mese prima del giorno delle elezioni. Ha anche vinto grazie in gran parte al sostegno dei cristiani evangelici bianchi.

Che cosa succederà adesso?

In questo contesto, l’avvocato di Trump ha rivelato che il leader della Casa Bianca non poteva essere incriminato, indipendentemente dalle prove che poteva raccogliere contro di lui nelle indagini dopo che il Procuratore speciale e la sua squadra hanno accettato di rispettare un testo del Dipartimento di giustizia.

Il procuratore Mueller ha già incriminato quattro vecchi membri della squadra della campagna di Donald Trump dopo la sua nomina un anno fa.

La Russia ha influenzato le elezioni americane del 2016 per favorire l’elezione di Trump? È proprio questa importante domanda che Robert Mueller deve rispondere dopo essere stato nominato procuratore speciale il 17 maggio 2017.