Donna muore dopo un intervento di liposuzione: medico chirurgo indagato per omicidio colposo

-
13/04/2018

Donna nuore per le complicanze di un intervento di liposuzione.

Donna muore dopo un intervento di liposuzione: medico chirurgo indagato per omicidio colposo

Donna muore dopo un intervento di liposuzione, eseguito a Milano 8 mesi fa, per complicanze.

 Donna Muore: Intervento di liposuzione fatale

Una donna rumena, di 36 anni e morta a Brescia per le complicanze seguite dopo l’intervento chirurgico di liposuzione a fianchi, addome e gambe. L’intervento è avvenuto il 5 luglio 2017 in una clinica a Milano.La donna per alcuni giorni dopo l’intervento è rimasta in albergo dove già si era presentata la febbre e convulsioni, ma nonostante questo è tornata nel suo Paese.

Donna Muore: Le conseguenze dell’Intervento

Le condizioni della donna sono peggiorate sempre più, fino ad indurla in un ulteriore ricovero in ospedale a Bucarest dove è stata operata più volte per fasce necrotizzate. La donna continuava a peggiorare, e i parenti hanno deciso di riportarla in Italia e ricoverarla alla Fondazione Poliambulanza di Brescia e poi in un hospice di Orzinuovi dove la romena è deceduta.

Donna Muore: La denuncia del compagno

Il compagno dopo la morte di Ana Maria Cracium, così si chiamava la donna, ha esposto denuncia nei confronti del medico chirurgo Mattia Colli che in luglio aveva operato Ana. L’avvocato Gravina ha dichiarato che la donna aveva un’infezione devastante nei fianchi, addome e gambe e ciò si presume abbia portato alla sua morte. Le indagini sono condotte dal pm Luisa Baima Bollone e sta indagando sul dottor Colli accusato di omicidio colposo. I Nas hanno effettuato perquisizioni nel centro di chirurgia plastica ed estetica dove è stata operata la donna per controllare se sono state rispettate tutte le procedure, il medico chirurgo stava operando al momento in cui i carabinieri sono entrati nella clinica. È stata fissata, dagli inquirenti, l’autopsia per chiarire le cause della morte di Ana Maria.


Leggi anche: Pensioni, la ricerca Schroders: ecco perché gli italiani sono i più preoccupati d’Europa