Educazione civica, materia obbligatoria nelle scuole

Facciamo un passo indietro: il 20 luglio scorso l’Anci Toscana ha dato il via alla raccolta firme per reintrodurre l’ora di educazione civica nelle scuole, come materia obbligatoria. Una scelta, forse, dovuta anche ai vari esempi di bullismo nelle scuole nei confronti dei professori, ma è anche un modo per poter conoscere la Costituzione e avvicinarsi di più all’aspetto legale della nostra Italia. Ma, tranquillamente si può dire che ci sono altri motivi di questa scelta: cyberbullismo, bullismo nelle scuole, gioco d’azzardo, consumo di alcool e cannabis, abuso di dati personali.
Stessa direzione, ma diversi scopi segue il disegno di legge n. 682 assegnato alla commissione cultura alla Camera per l’esame. Ecco i punti chiave del disegno di legge.

33 ore di educazione civica

Secondo l’art. 1 del disegno di legge prevede, a partire dall‘anno scolastico 2018/2019, verrà introdotta come materia obbligatoria l’educazione civica nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, per un totale di 33 ore all’anno.

I requisiti degli insegnanti

Per l’art. 2 del disegno di legge ritiene che l’insegnamento dell’educazione civica deve essere affidato a insegnanti dell’area storico-geografica nelle scuole primarie e secondarie di primo grado e ai docenti dell’area economico-giuridica nelle scuole secondarie di secondo grado. La materia è inoltre oggetto d’esame di fine ciclo nella scuola secondaria di primo grado.

Premio annuale del Ministero

Infine,l’art. 3 prevede un premio annuale, assegnato dal Ministero, le cui modalità sono ancora da stabilire con apposito regolamento. Il premio sarà affidato alle esperienze migliori in educazione civica per ogni ordine e grado, al fine di promuoverne la diffusione nel sistema scolastico nazionale.

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.