Fare bollire l’acqua: vediamo il modo più efficiente

-
05/08/2019

Dal piatto di pasta alla tazza di tè, ci sono tanti motivi per far bollire una pentola d’acqua, ed è importante farlo nel modo più efficiente possibile.

Fare bollire l’acqua: vediamo il modo più efficiente

Dal piatto di pasta alla tazza di tè, ci sono tanti motivi per far bollire una pentola d’acqua, ed è importante farlo nel modo più efficiente possibile. Ci sono degli studi fatti a tal proposito, misurando con precisione i consumi di gas dei fornelli a quelli di corrente degli elettrodomestici. Così si è passati a misurare l’efficienza energetica di diversi modi per far bollire l’acqua, ovvero quanta energia consumata viene trasferita all’acqua sotto forma di calore e quanta ne va dispersa.

Bollire l’acqua: vediamo quali sono stati i risultati di questa indagine

La performance peggiore si ha con il fornello a gas più grande, specialmente quando le fiamme risalgono lungo i lati della pentola e non si usa un coperchio. Partendo da acqua a 18 gradi, è stato misurato un consumo di gas per sviluppare un’energia di 1,09 milioni di joule, necessario a far bollire mezzo litro d’acqua, lavoro che ne richiede 171.500, significa un’efficienza del 16%.

Quando si usa un coperchio le cose migliorano, e ancora di più quando si usa un fornello piccolo, in modo da far rimanere la fiamma sotto la pentola, l’efficienza sale al 27%. C’erano grandi aspettative per il forno a microonde, ma la sua efficienza si è fermata al 43%. Ultimo rimasto, il bollitore elettrico, il vincitore, grazie alla fonte di calore a contatto con l’acqua e alle pareti isolate del contenitore.


Leggi anche: Censis, il rapporto del 2020 su consumi, ricchezza, società e sussidi di welfare: l’effetto del coronavirus

Per arrivare a bollire il solito mezzo litro d’acqua a 18 gradi il consumo di joule è di 249 mila. Siamo saliti ad un’efficienza del 69%, fate attenzione però, il bollitore bisogna spegnerlo manualmente, se si aspetta che lo faccia automaticamente si spreca corrente e l’efficienza cala.

Come togliere la muffa dai muri con la candeggina